app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Come fare

Pulizia e protezione dei pavimenti in cemento del garage

Capita spesso che degli amici mi chiedano un consiglio su come pulire il pavimento del proprio garage o come proteggerlo dalle macchie d’olio. Non si tratta di una domanda sciocca e priva di senso, anzi, si tratta di un quesito che interessa un gran numero di persone, proprio per questo, quando mi pongono questa domanda spiego sempre, per filo e per segno, come è necessario procedere.

Innanzitutto è bene sapere che in genere i pavimenti dei garage sono in cemento e questa è una tipologia di pavimentazione molto particolare che viene impiegata sia in ambito FILABETONdomestico (garage o terrazze) sia in ambito industriale (in fabbriche, capannoni, ecc). Questo tipo di superficie è porosa e assorbente, e quindi trattiene lo sporco, soprattutto i liquidi, rischiando di macchiarsi. Proprio per questo è importante effettuare un adeguato trattamento antisporco con prodotti sigillanti turapori.

Per effettuare questo trattamento io, personalmente, consiglio sempre FILABETON, il protettivo salva-garage di FILA. Si tratta di un turapori sigillante appositamente studiato per i pavimenti in cemento. FILABETON previene la formazione della polvere e l’assorbimento dello sporco generando una pellicola lucida che resiste al passaggio di moto, auto e persino carrelli e muletti!

Grazie all’utilizzo di questo protettivo, la manutenzione di ogni pavimento in cemento è molto più semplice e la superficie dura molto più a lungo.

Prima di proteggere il materiale, però, è bene effettuare un lavaggio profondo con il detergente sgrassante FILAPS87. A superficie asciutta e pulita si devono poi applicare 2 mani di FILABETON a distanza di 4 ore.

Una volta effettuato il trattamento con FILABETON, per la manutenzione ordinaria consiglio di utilizzare FILACLEANER. Si tratta di un detergente universale che funziona meravigliosamente anche su pietra naturale, cotto, gres porcellanato, ceramica, clinker e legno. FILACLEANER è un prodotto unico, che non deve mai mancare. Pulisce efficacemente tutti i tipi di pavimento rispettando ogni genere di superficie, anche quella più delicata.

Articolo scritto da Maria Soranzo

Tags: come pulire il pavimento del proprio garagecome pulire pavimenti dei garageFILABETONFILACLEANERFILAPS87manutenzione pavimento in cementoProtezione Superfici in Cementopulizia garagepulizia pavimenti dei garagePulizia Pavimento Garagetrattamento antisporcotrattamento FILABETON

8 risposte a “Pulizia e protezione dei pavimenti in cemento del garage”

  1. Buonasera, ho un serio problema con il pavimento in cemento perché essendo fatto normale con nessun trattamento caccia un sacco di polvere e passandoci anche con il muretto e transpallet ne fa ancora di più! Come potrei risolvere il problema della polvere una volta per tutte?

    1. Buongiorno Angelo,
      il pavimento in questione è posato all’interno? Se si, possiamo consigliare un primo lavaggio con FILAPS87 diluito 1:50 se la superficie è sporca. Quindi l’applicazione del protettivo antisporco FILABETON che protegge contro lo sporco ed ha un effetto antispolvero.
      A disposizione per qualsiasi ulteriore consiglio
      Saluti
      Laura

  2. buongiorno, ho intenzione di rifare il pavimento del mio garage con filabeton, siccome è molto sporco di macchie di vario tipo essendo stato realizzato vent’anni fa, vorrei sapere se ci sono dei prodotti da posare per uniformare e poi applicare filabeton,grazie

  3. Salve, ho letto con molto interesse l’articolo. Sono in procinto di realizzare nella mia abitazione un pavimento in cemento lucidato, stavo pertanto cercando un prodotto per renderlo impermeabile e proteggerlo da oli e macchie (visto che sarà anche il pavimento della cucina). Il filabeton si presterebbe anche ad un uso domestico? è prevista una versione trasparente che non renda lucido il pavimento?

    Grazie in anticipo

    Fabio

    1. Buongiorno Fabio,
      grazie per il tuo commento positivo! FILABETON può essere utilizzato anche in ambito domestico, ma è bene ricordare che il trattamento tende a ravvivare la superficie impartendo un aspetto satinato. Se si preferisce una finitura opaca è comunque possibile finire il trattamento con una mano di cera ad effetto naturale / opaco FILAMATT. Per verificare l’aspetto estetico finale ti consigliamo di eseguire un test preventivo su una piccola porzione di superficie.

      1. Salve,
        ho appena comprato una confezione di Filabeton per trattare il pavimento in cemento del mio garage. Premesso che pensavo di passarlo con un rullo, vi importuno, per chiedervi se è consigliabile utilizzarne una tipologia in particolare o se è da preferire un altro strumento.
        Altro quesito è relativo alla seconda mano, mi chiedevo infatti se le 4 ore tra l’una e l’altra sono da considerare come tassative per una migliore resa o posso ripassare il Filabeton anche dopo qualche giorno?
        Grazie anticipatamente!

        Luca

        1. Buongiorno Luca,
          lo strumento ideale per l’applicazione di FILABETON sarebbe un vello spandicera, ma possono andare bene anche pennelli o rulli facendo attenzione che non perdano peli e fibre. Per quanto riguarda, invece, i tempi di attesa tra le due mani di prodotto, l’importante è attendere almeno 4 ore. Puoi, quindi, applicare la seconda mano anche a distanza di giorni. Se hai altri dubbi non esistare a contattarci! Buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *