Come pulire il barbecue in giardino

pulire barbecue

pulizia barbecueLa bella stagione è ormai nel suo pieno e le serate in compagnia sono ormai un’abitudine. L’altro giorno ho deciso, infatti, di invitare un po’ di colleghi a casa mia per fare un bel barbecue in giardino. La prima cosa che ho fatto, subito dopo aver invitato le persone, è stata proprio quella di pulire il barbecue.

Era dall’estate scorsa che non pulivo la struttura ed ero preoccupato di non riuscire a eliminare tutto lo sporco che con l’inverno si era indurito sulle superfici. Si sa, il barbecue è esposto a grassi che colano, cibi che bruciano ad altissimo calore per giunta prolungato, proprio per questo, per mantenerlo sempre efficiente e igienicamente pulito non basta spazzolarlo dopo ogni uso, servono dei prodotti specifici.

Bisogna, però, fare attenzione, perché non tutti i barbecue sono costruiti con lo stesso materiale. Il mio, ad esempio, è realizzato con mattoni refrattari, ma ce ne sono anche costruiti in cemento, rivestiti con ceramica o anche in ghisa.

I mattoni refrattari sono realizzati con argille contenenti una alta percentuale di allumina e silice, che conferiscono grande resistenza termica. I più comuni sono quelli rossi, che hanno una resistenza sino ai 1000 °C, ma ce ne sono anche gialli o bianchi (con resistenza sino ai 1300 °C).

Per pulire il barbecue ho usato PS87 PRO, un prodotto davvero interessante perchè oltre che essere un formidabile sgrassatore, è utile anche per smacchiare e decerare superfici in cotto o clinker, ceramica, cemento, ma anche gres porcellanato, marmo e pietre naturali non lucide.

Con PS87 PRO si riesce a sgrassare davvero a fondo tutte le superfici ed è quindi l’ideale per far tornare come nuovo il barbecue dopo un anno alle intemperie.

Per quanto riguarda le griglie, invece, ho usato POWERCLEAN e le ho pulite veramente in pochi minuti. Si tratta di uno sgrassante spray concentrato che può essere usato, oltre che sul metallo, anche per la ceramica smaltata, il legno laccato, i laminati plastici e la gomma.

Decisamente pratico grazie allo spruzzo, pulisce a fondo ogni tipo di sporco e quello grasso in particolare, proprio per questo è l’ideale per i piani cottura, e, appunto le griglie e i barbecue.

E così, nel giro di mezz’oretta, sono riuscito a pulire il barbecue per bene… ed ho avuto anche il tempo di tagliare l’erba del giardino… erano due settimane che mia moglie mi chiedeva di farlo 🙂

Per rimanere aggiornato sui nostri consigli, seguici su facebook!

Post scritto da Andrea Varagnolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato su tutte le novità FILA

Articoli più letti

Commenti

Commenta l'articolo

    Letta l'informativa sul trattamento dei dati:
    • alle attività di marketing

    • alle attività di profilazione

    Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.

    Articoli correlati

    Precedente
    Successivo

    Fila Industria Chimica Spa

    Cap. Sociale: 500.000 €

    Sede legale: Via Garibaldi, 58 – 35018 San Martino di Lupari (PD) – Italy
    Sede amministrativa: Via Garibaldi, 58 – 35018 San Martino di Lupari (PD) – Italy
    Rea: PD-45734
    Codice Fiscale: 00229240288
    Partita IVA: 00229240288 – SDI: MZO2A0U

    N.Reg.Impr.: Iscrizione registro imprese PD 45734