app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Come fare

Cemento Decorato: cura e manutenzione delle cementine con FILA

Il Cemento decorato, detto anche cementina, viene ottenuto attraverso una tecnica innovativa, grazie a cui una pavimentazione in cemento viene appositamente lavorata, colorata e modellata con lo scopo di ottenere pavimentazioni (ma anche muri) che riproducano l’effetto visivo di pietre pregiate, con costi chiaramente più contenuti rispetto alla pietra naturale. Questo tipo di lavorazione viene preferita per l’esterno, ma è usata anche in negozi e spazi espositivi per rendere più elegante l’ambiente, senza rinunciare alla robustezza del calcestruzzo.

Il cemento decorato formato da una combinazione di vari minerali finemente macinati e un legante idraulico: ciò lo rende un materiale altamente assorbente e necessita, quindi, di uno specifico trattamento antimacchia e di un’adeguata finitura a cera.

FILA propone prodotti adatti anche a questo materiale, vediamo dunque che quali usare per la pulizia e manutenzione del cemento decorato.

ajar.com.au_wp-content_uploads_2014_06_CLA_CB_05_Tile_AJAR_A

Per il lavaggio dopo posa, o per ripristinare la finitura, l’ideale è FILAPS87, che pulisce e sgrassa a fondo. Poi, per effettuare un trattamento che respinga le macchie, consigliamo di usare il protettivo FILAFOB, che non altera colore e aspetto originari.

Per la finitura finale, possiamo scegliere: se preferiamo un effetto satinato, opteremo per FILASATIN, la cera semirilucidabile di facile applicazione che valorizza la bellezza delle superfici; se, invece, ci piace maggiormente l’effetto lucido, la nostra scelta ricadrà su FILACLASSIC, la cera liquida naturale che dona una splendida lucentezza naturale.

Infine, per la manutenzione periodica, l’ideale è il detergente neutro FILACLEANER, il detergente universale che pulisce senza aggredire.

Tags: come pulire cemento decoratomanutenzione cemento decoratopulizia cementinapulizia cemento decorato

4 risposte a “Cemento Decorato: cura e manutenzione delle cementine con FILA”

  1. Mi hanno montato per il pavimento della cucina delle clementine bisazza grigie e avevo scelto una finitura mat . Il guaio è che il risultato non è omogeneo e l’insieme è un effetto “lavagna ” . Ho provato a lavarlo con filacleaner ma niente. Che posso fare. Hanno messo troppa c’era? Posso migliorare l’aspetto ? Grazie

    1. Salve Luca,
      Come da indicazioni riportate in Scheda Manutenzione Cementine Bisazza, consigliamo un lavaggio decerante con il FILAPS87 e un successivo ripristino della cera FILAMATT.
      Per la pulizia ordinaria consigliamo l’utilizzo del FILACLEANER.
      Rimaniamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
      Saluti,
      Chiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *