app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Come fare

Come fare la pulizia della pietra naturale?

Oggi parliamo della pulizia della pietra e ci addentriamo in un mondo vasto ed affascinante. La pietra è un materiale di origine naturale e si sviluppa in seguito a complessi processi geologici che portano, nel corso di ere, alla formazione di assembramenti minerali diversificati. Le differenze geologiche e minerarie permettono di avere pietre differenziate per caratteristiche fisiche ed estetiche. Proprio questa diversità rende la pietra bella e ricercata.

Facciamo un piccolo gioco: guardate con attenzione l’ambiente attorno a voi, riuscirete ad individuare almeno una delle tante tipologie di pietra naturale? Anche l’occhio meno allenato ne riesce ad individuare almeno un tipo.

Come pulire la pietra naturale

Impieghi ed utilizzi della pietra naturale

Infatti la pietra è utilizzata per costruire e rifinire gli edifici che abitiamo, una buona percentuale delle superfici dure che vediamo attorno a noi sono in pietra o in suoi derivati (agglomerati, marmo, cemento, veneziane). Ecco perché è importante capire come pulire la pietra naturale nel giusto modo, sempre con l’aiuto delle soluzioni FILA.

Pietra naturale: un vasto universo tutto da scoprire

I diversi litotipi presenti nel mercato vengono suddivisi in classi che identificano la loro composizione e le loro caratteristiche. Tra questi ritroviamo, ad esempio, il marmo, il granito, il travertino, l’ardesia, il porfido, la quarzite, il basalto, la trachite e tutte le altre pietre compatte poco assorbenti come la pietra di Luserna. Fanno sempre parte delle pietre naturali la Pietra di Vicenza e di Lecce, La Pietra Serena e Dorata, le arenarie e le pietre porose assorbenti. Anche il tufo, in tutte le sue varietà, è un litotipo molto ricercato e richiesto.

Per sciogliere ogni vostro dubbio sulle classificazioni della pietra, abbiamo creato questa sezione, dove abbiamo riunito tutte le tipologie di pietra naturale collegandole alle varie soluzioni di protezione, pulizia e finitura.

Quello delle pietre naturali è un universo complesso e caratterizzato da una varietà di finiture e di possibilità estetiche infinite che ben si sposano all’ottima resistenza meccanica e agli agenti esterni del materiale. Ecco perché da sempre l’uomo ha scelto la pietra come materiale principe per la costruzione delle abitazioni. La troviamo come pavimentazione per gli ambienti esterni ed interni, nelle rifiniture e pavimentazioni di terrazze e nelle rifiniture di balconi e caminetti. Negli ultimi anni è stata molto usata anche come rivestimento di isole in cucina e nei bagni di lusso.

In questo universo così esteso le soluzioni FILA sono il filo rosso per accompagnarci e guidarci nel percorso all’insegna della pulizia della pietra, della protezione e finitura. 

Pulizia della pietra

Di nome e di fatto: “Manutenzione delicata per marmo e pietra” è la soluzione FILA per pulire delicatamente la pietra naturale anche se trattata. Questa soluzione è ideale per la manutenzione ordinaria della pietra naturale perché non aggredisce la superficie e non lascia residui.

La pulizia della pietra a volte necessita, però, di un intervento straordinario per eliminare gli strati di cera depositati sulla superficie o lo sporco accumulato in esterno durante l’inverno. In questo caso c’è PS87 PRO che interviene eliminando la patina di cera e i residui organici.

Ci sono alcune macchie che proprio non vanno via? Per le macchie grasse e oleose puoi provare il NOSPOT, ne abbiamo parlato in questo approfondimento dedicato agli smacchiatori.

Pulizia della pietra: tutto parte dalla protezione

Prevenire è meglio che curare”: quante volte lo avete sentito dire? Questo motto vale per tutte le superfici, comprese quelle in pietra naturale. Una soluzione FILA per la protezione delle pietre naturali lucide, levigate, grezze ed anticate è STONEPLUS. Si tratta di un protettivo idro-oleo-repellente che penetra nella pietra e la protegge dalle macchie di natura oleosa e acquosa. è quindi ideale da applicare sui pavimenti, top e davanzali.

Questo protettivo permette di limitare l’assorbimento degli agenti macchianti e dell’acqua, facilitando di conseguenza l’ordinaria manutenzione e la pulizia della superficie. Pensiamoci: se l’acqua, l’olio e lo sporco non riescono ad entrare nel materiale ciò vuol dire che la loro rimozione sarà necessariamente più semplice.

STONEPLUS, rispetto a tutti gli altri protettivi FILA, ha anche la capacità di ravvivare e incrementare il colore della pietra.

Protettivo per pietra naturale

Cere per la finitura delle pietre naturali

Dopo la pulizia e l’applicazione del protettivo prescelto, in interno è importante procedere con l’applicazione di un finitore che permetta di incrementare la protezione delle superfici in pietra naturale. FILA dispone di diverse soluzioni, puoi scegliere tra:

  • L’eco cera liquida CLASSIC, una cera ad effetto lucido per superfici assorbenti;
  • La cera protettiva ad effetto naturale MATT per la pietra e gli agglomerati non lucidi;
  • La cera protettiva SATIN anch’essa dedicata alla pietra ed agglomerati non lucidi;
  • La cera protettiva LONGLIFE consigliata per tutti i tipi di pietra naturale ed agglomerati.

Come fare se c’è la muffa?

Se riscontrate la formazione di muffe ed alghe sulle superfici in pietra naturale in interno potete usare il Sistema Active. Abbiamo già parlato di come eliminare la muffa in casa, in questa sede vi vogliamo ricordare che il Sistema Active è valido anche per la rimozione della muffa dalla pietra naturale.

Focus Marmo

Il marmo, la pietra per eccellenza, è una delle pietre naturali più esclusive ed è utilizzato sia come elemento strutturale nell’edilizia (soprattutto negli edifici storici) sia come rivestimento. Lo troviamo in pavimenti e rivestimenti, portali, camini, davanzali, scalinate e come top. Anche molti elementi moderni di arredo vengono realizzati in questo materiale.

Come pulire il top in marmo

Pulizia della pietra Top in Marmo

Se hai notato una minor brillantezza del tuo top o del tuo rivestimento in marmo la causa può essere il deposito di calcare. FILA sconsiglia vivamente l’utilizzo di detersivi a base acida e consiglia FORMULA MARMO TRATTAMENTO POLISH PER MARMO.

Nel caso in cui sul top siano presenti piccole aggressioni acide, FILA mette a disposizione il KIT SALVA MARMO indicato per eliminare le macchie acide del marmo. All’interno del kit troviamo tutto quello che ci serve per effettuare una rilevigatura casalinga: guanti, spugne abrasive, MARBLE SHINE e FORMULA MARMO. Questo kit permette di ripristinare il marmo opacizzato e alonato a causa della caduta accidentale di sostanze acide. Così facendo si può ridare vita al proprio top in marmo.

Se vuoi saperne di più sulla pulizia della pietra e per qualsiasi dubbio su come utilizzare le soluzioni FILA puoi compilare il form qui sotto!

Tags: Eliminare Macchie su Pietraprotezione pietrapulizia della pietraPulizia Pietra Naturalesgrassare i pavimenti in pietraTrattamento Pietra Naturale

    Commenta

    Letta l'informativa sul trattamento dei dati:
    • alle attività di marketing

    • alle attività di profilazione

    Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.