Fughe: Pulizia e trattamento dei diversi tipi di fuga

pulire le fughe del pavimento

Oggi parliamo di fughe. Può sembrare un argomento banale, ma non è così. Esistono infatti diverse tipologie di fuganti, tutti con caratteristiche uniche e particolari. Quale scegliere, quindi, in base alla necessità? E come mantenere le fughe al meglio una volta installate?
Continua a leggere per scoprire tutti i prodotti che FILA ha studiato per la cura delle fughe.

Le fughe si dividono sostanzialmente in due categorie: fughe cementizie e fughe epossidiche. La differenza principale, come dice il nome stesso, sta nella loro stessa composizione: le fughe cementizie sono realizzate da una miscela di cemento, inerti e additivi, mentre le fughe epossidiche sono composte da polimeri chimici che producono una resina detta, per l’appunto, epossidica.
Le fughe cementizie risultano avere un prezzo più contenuto, ma possiedono un assorbimento maggiore. Ciò vuol dire che se non protette, possono assorbire acqua, sporco e macchie, portando, nel peggiore dei casi, alla proliferazione di germi e batteri.

Le fughe epossidiche, invece, essendo composte da resina, nascono praticamente già inassorbenti ed impermeabili. Risultano quindi estremamente indicate qualora si debba fugare una doccia, una piscina o una sauna. Risultano però più costose rispetto al fugante cementizio.

Qual è il trend al momento?

Benché le fughe epossidiche abbiano prestazioni migliorate rispetto alle cementizie, l’uso di queste ultime è largamente più diffuso e generalizzato. Come fare quindi per avere un pavimento che sia al contempo bello e protetto da pericolosi batteri e organismi? Nulla di più semplice usando i prodotti FILA.

Dopo aver posato e fugato il pavimento con lo stucco cementizio, sarà fondamentale procedere con la corretta pulizia dopo posa usando DETERDEK PRO. Ricorda, inoltre, che qualora vogliate pulire le fughe direttamente in fase di stuccatura, ciò sarà possibile usando INSTANT REMOVER, un rimotore di stucco cementizio fresco che facilita e velocizza il lavoro del posatore!
Qualora, invece, il pavimento sia posato da tempo e le fughe siano sporche, potete riportarle a nuovo usando direttamente PS87PRO o FUGANET.

Una volta che le fughe saranno pulite, lo step successivo prevede il semplice uso di FUGAPROOF, un protettivo per fughe. Questa operazione è fondamentale in quanto la presenza di muffe e funghi negli ambienti domestici può essere dannosa per la salute. Ecco perché è importante prevedere una corretta protezione sulle fughe assorbenti ed impedire la crescita di muffe. FUGAPROOF non solo penetra a fondo nel materiale e crea una barriera fisica che impedisce l’assorbimento d’acqua, ma protegge anche contro le macchie di natura oleosa e grassa. Inoltre è sicuro per l’utilizzatore perché è privo di biocidi!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato su tutte le novità FILA

Articoli più letti

Commenti

Commenta l'articolo

    Letta l'informativa sul trattamento dei dati:
    • alle attività di marketing

    • alle attività di profilazione

    Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.

    Articoli correlati

    Precedente
    Successivo

    Fila Industria Chimica Spa

    Cap. Sociale: 500.000 €

    Sede legale: Via Garibaldi, 58 – 35018 San Martino di Lupari (PD) – Italy
    Sede amministrativa: Via Garibaldi, 58 – 35018 San Martino di Lupari (PD) – Italy
    Rea: PD-45734
    Codice Fiscale: 00229240288
    Partita IVA: 00229240288 – SDI: MZO2A0U

    N.Reg.Impr.: Iscrizione registro imprese PD 45734