app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Come fare

Lavare il pavimento con Acido Muriatico: Rischi e Pericoli per la Salute

Spesso per la pulizia dopo posa di pavimenti viene impiegato l’acido muriatico o acido cloridrico per eliminare tracce di cemento e stucco.

 Il suo utilizzo è sempre sconsigliato visto il suo potere fortemente corrosivo: l’acido muriatico, infatti, non solo rischia di rovinare la superficie, ma corrode irrimediabilmente anche i profili in metallo (soprattutto i profili in alluminio o ottone).

Per sua natura l’acido muriatico è un sostanza molto volatile le cui esalazioni durante l’applicazione si diffondono nell’aria causando quindi danni non solo alla superficie che si sta pulendo, ma anche ad ogni elemento metallico presente nell’ambiente circostanze, come inserti, cappe aspiranti, ecc.

muriatico-su-metallizzato

Acido Muriatico vs. DETERDEK

Per il lavaggio dopo posa dei pavimenti è preferibile usare un acido innovativo come DETERDEK:

  • non rovina la superficie e gli elementi in metallo
  • è sicuro per l’operatore e l’ambiente
  • non sviluppa fumi nocivi.
  • efficace anche nel caso di residui di fughe additivate

 

Guarda con i tuoi occhi: nella foto a sinistra un profilo in metallo è stato inserito in una soluzione di acqua ed acido muriatico. Come vedi, la superficie si è rovinata ed è diventata opaca. Nella foto di destra, invece, il profilo in metallo inserito nella soluzione di acqua e DETERDEK è rimasto inalterato.

metallo-rovinato-acido-muriatico       metallo-pulito-deterdek

L’acido muriatico, infine, è fortemente irritante per le vie respiratorie e può causare gravi ustioni cutanee nel caso di contatto accidentale. Se mescolato con altre sostanze potrebbe inoltre reagire producendo sostanze molto nocive; il caso più frequente è l’avvelenamento da cloro causato dal mescolamento di acido muriatico con la varechina.

Ecco perchè, quindi, è meglio evitare l’uso di acido muriatico.

Per il lavaggio dopo posa e per eliminare le incrostazioni più difficili utilizza un prodotto sicuro ed efficace come DETERDEK!

Ricorda: DETERDEK è un acido moderno con doppia funzione: rimuove efficacemente sia i residui di fughe cementizie, sia di fughe additivate.

Tags: acido muriaticoacido tamponatoDeterdekdetergente acidoLavaggio Dopo Posa PavimentiLavaggio dopo posa superficiprofili in metalloprofili per pavimenti

41 risposte a “Lavare il pavimento con Acido Muriatico: Rischi e Pericoli per la Salute”

  1. Salve,
    volevo chiedere che prodotto dovrei usare per togliere dal pavimento (gres porcellanato) residui di pittura, stucco e silicone, senza dover grattare a lungo la macchia. Ringrazio in anticipo.
    Cordiali saluti.

    1. Buongiorno Michele
      Come detergente per la pulizia generale di fine cantiere ti consigliamo DETERDEK, detergente disincrostante acido, idoneo per gres porcellanati resistenti agli agenti chimici. Nel caso dovessero rimanere tracce di pittura consigliamo un lavaggio della zona con FILANOPAINT STAR. Nel caso invece dovessero rimanere tracce di silicone consigliamo un lavaggio della zona con FILAZEROSIL.
      Saluti
      FILA

  2. Buonasera,
    Ho un terrazzo esterno dove sono posati dei piastrelloni in quarzo-cemento e vorrei rimuovere le efflorescenze che sono comparse credo a causa dell’umidità di risalita. Che prodotto mi consigliate di utilizzare, tenendo presente che i piastrelloni sono posati su galleggianti di plastica e sotto c è lo strato di guaina catramata che non deve essere in nessun modo corroso da eventuali acidi,

    Grazie per Vs, gentile consiglio.
    Germano

    1. Buongiorno Germano, ti consigliamo un lavaggio con il detergente nutro FILACLEANER diluito 1:30, aiutandosi con l’utilizzo di una monospazzola ed opportuno pad idoneo alla rimozione di residui cementizi.

  3. Buongiorno
    Per errore abbiamo usato dell acido muriatico per pulire le fughe del gres porcellanato, un bel pavimento chiaro finto legno.. Come possiamo fare per togliere l alone e quindi i residui di acido muriatico?

    1. Buongiorno Marco,
      Generalmente il gres porcellanato risulta essere resistente agli acidi. Bisogna ricordare però che l’acido muriatico se non ben risciacquato continua a lavorare.
      Nel caso in cui il Suo gres sia resistente agli agenti chimici consiglieremmo due lavaggi:
      Un primo lavaggio acido con DETERDEK detergente disincrostante a base di acido tamponato.
      E un secondo lavaggio alcalino con FILAPS87, detergente sgrassante, per neutralizzare l’azione dell’acido muriatico.
      Infine per l’ordinaria manutenzione consigliamo FILACLEANER, detergente concentrato neutro. che non lascia residui.
      3 tappini di prodotto in 5 litri d’acqua basteranno a tenere pulito il tuo pavimento senza necessità di risciacquo.
      A disposizione per qualsiasi ulteriore informazione
      Saluti
      FILA

  4. Il mio padrone di casa vuole il pulire il muro con acido muriatico per rimuovere la muffa. Quanto è pericoloso per la salute?

    1. Buongiorno Francisca,

      Grazie per il commento.

      E’ risaputa la pericolosità dell’acido muriatico per la salute.

      Per la pulizia da muffe e come trattamento antimuffa FILA propone il sistema ACTIVE 1 + ACTIVE 2.
      Maggiori informazioni sono disponibili cliccando sul seguente link: https://blog.filasolutions.com/2014/03/06/come-eliminare-muffa-definitivamente/?utm_source=filasolutions.com&utm_medium=referral.

      NOTA BENE: Cliccando sul nome del/dei prodotto/i sopra indicato/i, accederà alla pagina del prodotto stesso. La invitiamo a leggerla con attenzione. Lì troverà tutte le indicazioni relative all’utilizzo del prodotto, la scheda tecnica e di sicurezza, al fine di effettuare correttamente il trattamento ed ottenere il risultato ottimale.

      Per trovare il rivenditore più vicino a Lei, clicchi su https://www.filasolutions.com/ita/rivenditori

  5. Buongiorno;
    ho un pavimeto esterno in ghiaino lavato (plotte conglomerate di 50 x 50 cm), fugate in cemento grigio chiaro. Entrambi i materiali (cemento e ghiaino lavato) sono sporchi di olio motore per diesel, pressochè vergine (con pochi km percorsi, circa 250, quindi con pochi residui derivanti dall’uso lubrificante all’interno del motore).
    Il tutto sta lì (sul pavimento) da circa 8 giorni; è stato lavato con saponi e acqua, con scarsissimi risultati.
    Quali sono i vosstri suggerimenti per una pulizia a fondo che preservi plotte in ghiaino e fughe iin cemento?

    Grazie

    1. Consigliamo l’applicazione sulle macchie di olio di FILANOSPOT, smacchiatore spray per pietra naturale, da utilizzarsi anche più di una volta nel caso rimanessero aloni.

      Sucessivamente consigliamo un lavaggio straordinario di tutta la superficie con FILAPS87, detergente sgrassante diluito 1:10.

      Consiglieremmo inoltre di proteggere la pavimentazione con l’applicazione di un idor-oleorepellente a base acqua, FILAW68.

      NOTA BENE: Cliccando sul nome del/dei prodotto/i sopra indicato/i, accederà alla pagina del prodotto stesso. La invitiamo a leggerla con attenzione. Lì troverà tutte le indicazioni relative all’utilizzo del prodotto, la scheda tecnica e di sicurezza, al fine di effettuare correttamente il trattamento ed ottenere il risultato ottimale.

      Per trovare il rivenditore più vicino a Lei, clicchi su https://www.filasolutions.com/ita/rivenditori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *