app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Come fare

Come pulire il pavimento in cotto annerito da segni di pneumatici

Come Pulire i Pavimenti in CottoCome pulire i pavimenti in cotto che presentano aloni neri causati da segni lasciati da pneumatici?

Le superfici in cotto poste in esterno, ad esempio nei giardini, possono macchiarsi e sporcarsi frequentemente ed è opportuno effettuare una corretta pulizia per far tornare la superficie pulita e splendente.

In questo caso per togliere le macchie dal cotto la soluzione è rappresentata da FILAPS87, detergente decerante sgrassante ideale per pulire e sgrassare i pavimenti in cotto e in pietra. Facile da usare, pulisce le superfici delicatamente senza aggredirle ed è in grado di rimuovere anche le macchie più ostinate.

Per togliere gli aloni lasciati dai pneumatici, fare un lavaggio molto energico con FILAPS87 utilizzando uno spazzolone o un munospazzola con disco verde.

Una volta terminata l’operazione risciacquare il pavimento esterno con acqua e lasciare asciugare.

A questo punto la fase di pulizia e rimozione delle macchie è completata e il pavimento in cotto risulterà pulito come prima.

Se vuoi altre informazioni su come pulire i pavimenti in cotto, contatta gli esperti Fila!

Tags: Come Pulire i Pavimenti in CottoPulizia Pavimento in Cottosgrassare i pavimenti in cottosgrassare i pavimenti in pietraTogliere Macchie dal Cotto

38 risposte a “Come pulire il pavimento in cotto annerito da segni di pneumatici”

  1. Vorrei rimuovere delle macchie di unto ed impermeabilizzare una scala di cotto, avrei anche piacere di eliminare il periodico formarsi delle cosiddette alghe verdi che compaiono su alcuni gradini.
    La scala ha circa 15 anni.
    Potete indicarmi alcuni prodotti da usare e le modalità dettagliate per il loro uso, abito a Nichelino (To) mi indichereste i vostri rivenditori in zona.
    Grazie

    1. Salve Raffaella, per rimuovere una macchia di unto da un cotto puoi utilizzare lo specifico smacchiatore FILANOSPOT. La modalità di applicazione puoi leggerla in questo articolo dedicato proprio al FILANOSPOT
      Su superficie asciutta e pulita ti consiglio poi di applicare l’impermeabilizzante FILAW68 che eviterà l’assorbimento di acqua e macchie, impedendo di conseguenza anche lo sviluppo di verde e muffa.
      Per trovare, invece, il rivenditore più vicino a casa tua puoi andare sulla pagina dedicata alla ricerca dei punti vendita nel nostro sito internet. Saluti

  2. Ho un pavimento in cotto che ho provato a pulire con il vaporetto..risultato: pavimento tt unto e a chiazze! Posso usare questo prodotto per pulirlo? Grazie..

    1. Buongiorno Erika,
      probabilmente il vapore ha agito rovinando un eventuale trattamento a cera presente sul suo pavimento in cotto. Il prodotto da lei individuato è corretto: FILAPS87 è infatti un detergente decerante per cere all’acqua. Esso va diluito 1:5 e lasciato agire per 10 minuti; quindi è necessario intervenire con uno spazzolone per rimuovere la cera che deve essere raccolta con uno straccio. Infine concludere l’operazione risciacquando accuratamente la superficie con acqua pulita.

  3. Ciao,avrei bisogno di sapere come fare per poter pulire il pavimento del giardino in cotto macchiato di cera(con la cera di candele alla citronella).grazie per il vostro aiuto!Antonella

    1. Buon pomeriggio Antonella, per la rimozione di una macchia di cera di candela può utilizzare l’apposito solvente FILASOLV, puro, lavorato brevemente con una spugnetta e ripulito poi con carta assorbente. Saluti

  4. ciao….sono maria….abito da poco in questa casa ed ho come pavimento il cotto..ci sono varie macchie un pò chiare….penso siano macchie di olio..non so…l’altro giorno senza farlo apposta ho appoggiato x terra il sacchetto dell’immondizzia dopo 5 minuti ho trovato la macchia del sacchetto..ed è rimasto macchiato..ufffff…mi rimarra ‘ macchiato????fatemi sapere x favore..grazie…..

    1. Buongiorno Maria,
      Una macchia di olio solitamente è visibile come una macchia più scura, e si può intervenire con l’apposito smacchiatore FILA NO SPOT. Probabilmente sarà comunque necessario eseguire un lavaggio generalizzato del pavimento con lo sgrassante FILA PS87, dato che le macchie bianche potrebbero derivare da un trattamento a cera rovinato. Quindi decerare con FILA PS/87, e di seguito riapplicare una cera da scegliere in base alle preferenze estetiche, ad esempio FILA MATT opaca, FILA SATIN satinata, oppure FILA LONGLIFE lucida

  5. averndo tolto un caminetto ho trovato ,sotto, un pavimento in cotto ricoperto di colla e gesso come è possibbile rimuovere tali residui? grazie

    1. Buongiorno Armando, grazie per il tuo commento! Per rimuovere i residui di colla e gesso ti consiglio di lavare bene il pavimento con il detergente sgrassante FilaPS87 diluendo 1 litro di prodotto in 3/5 litri di acqua. Nel caso di residui tenaci, ripeti l’operazione. Se hai ancora bisogno di un consiglio, scrivici pure qui o alla nostra mail assistenzatecnica@filachim.com

    Commenta

    Letta l'informativa sul trattamento dei dati:
    • alle attività di marketing

    • alle attività di profilazione

    Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.