app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Come fareProdotti

Esalta la bellezza della pietra con un trattamento effetto bagnato – FILAPT10 e FILAWET

Quanto sono belle le pietre quando vengono bagnate dall’acqua ed ogni sfumatura di colore viene ravvivata e brilla alla luce del sole? Ottenere questo piacevole effetto bagnato e mantenerlo a lungo nel tempo è possibile ed anche molto semplice, vediamo assieme come fare.

FILA, nella sua ampia gamma di trattamenti, propone due soluzioni ideali per proteggere dalle macchie le pietre naturali donando allo stesso tempo un bellissimo effetto bagnato: il protettivo a base acqua FILAPT10 e l’alternativa a base solvente FILAWET.

 

FILAPT10: PROTETTIVO ANTIMACCHIA ECOLOGICO AD EFFETTO BAGNATO

Ideale in prossimità di barbecue o vialetti dove sostano le automobili, il protettivo a base acqua con azione antimacchia e ravvivante ad effetto bagnato FILAPT10 ravviva le superfici in cotto, pietre e agglomerati non lucidi e le rende estremamente resistenti al traffico, facilitando la successiva pulizia della superficie trattata, grazie alla sua formula idro-oleorepellente.

Come si applica?

1) agita il prodotto prima di stenderlo (puro o diluito 1:10 secondo indicazioni riportate in scheda tecnica) su una superficie asciutta e pulita, utilizzando un vello, un rullo o una pennellessa e ricordati di impregnare bene anche le fughe.
2) dopo 3 ore passa una seconda mano di FILAPT10 sull’intera area seguendo sempre la stessa modalità. Attendi almeno 12 ore prima calpestare la superficie.

I vantaggi di FILAPT10

  • È a base acqua: trattamento più ecologico e tempi di lavoro drasticamente abbattuti perché può essere applicato anche su superfici con umidità residua, dopo pochi giorni dal lavaggio iniziale.
  • Ha un’elevata resistenza al traffico leggero e pesante.
  • E’ resistente alle intemperie.
  • Facilita la successiva pulizia della superficie trattata.
  • E’ un prodotto a bassissime emissioni di COV: Certificato da GEV e marcato da EC1PLUS contribuisce al raggiungimento di crediti per il LEED.

FILAWET: PROTETTIVO CONSOLIDANTE AD EFFETTO BAGNATO

Se, oltre a ravvivare la colorazione della pietra, desideri avere anche un’azione consolidante sul materiale, puoi applicare FILAWET. E’ ideale per superfici in pietra naturale, marmo, granito, pietre locali, travertino con finitura grezza (burattata, fiammata, a spacco…). Protegge il materiale da acqua e olio e nello stesso tempo ne consolida la struttura.

Come si applica?
1) A superficie asciutta e pulita, applica con un pennello una mano di FILAWET in modo uniforme e continuo.
2) Aspetta 24 ore e ripeti l’operazione (materiali molto assorbenti possono necessitare anche di una terza mano per raggiungere l’effetto bagnato desiderato). Attendi almeno 24 ore prima calpestare la superficie.

I vantaggi di FILAWET

  •  Dà un piacevole effetto bagnato, proteggendo dalle macchie e consolidando il materiale.
  • Impartisce un effetto bagnato graduabile col numero di mani applicate.
  • Non ingiallisce in alcuna condizione ambientale e di invecchiamento.
  • Non si scrosta.

Tags: effetto bagnatoeffetto ravvivanteFILAPT10FILAWETpietra naturaleTrattamento Pietra NaturaleTrattamento Superfici

38 risposte a “Esalta la bellezza della pietra con un trattamento effetto bagnato – FILAPT10 e FILAWET”

  1. Chiedevo se il filawet può andare bene per una fioriera in pietra vicentina rullata su un muro rivestito con piastrelle in grès porcellanato per isolare da terra e acqua ed evitare inflorescenze e muschi grazie

    1. Buongiorno Enrico,
      FILAWET è un protettivo tonalizzante filmante. Lo sconsiglierei in situazioni di forte umidità come questa.

      Preferirei consigliarLe STONEPLUS, protettivo impregnante idro-oleorepellente.

      La formazione di muschio e muffa dipende anche da quanto staziona l’acqua su una superficie, indipendentemente dal fatto che questa sia trattata o meno. Sicuramente il trattamento protettivo aiuterà la pulizia di manutenzione trattenendo l’eventuale sporco più in superficie.

      Rimaniamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

      Cordiali saluti,
      Chiara

  2. Buongiorno,
    ho una scala ed un terrazzino esterno in cotto non trattato, ho sostituito dei gradini…come faccio a pulire questi e a ravvivare il colore dei vecchi?

    1. Buongiorno Maria, la nostra assistenza tecnica si è messa in contatto con te via mail per aiutarti a trovare il miglior trattamento.
      Saluti
      Laura

  3. Salve, una scala in pietra lavica lucidata è rimasta macchiata dopo il montaggio. Potete consigliarmi come pulirla, quali prodotti e procedure eseguire ? Grazie

    1. Buongiorno Claudio, la nostra assistenza tecnica si è messa in contatto con te via mail per aiutarti a trovare il miglior trattamento per risolvere il problema.
      Saluti
      Laura

  4. Salve volevo un vostro consiglio, ho fatto piastrellare tutto il mio cortile di pietra lavica, in questi giorni lo sto pulendo con un vostro acido per eliminare tutti i residui di cemento, però nonostante la pulizia la pietra non ha mai quel colore che desidero… mi potreste indicare che trattamento posso effettuare per ravvivare il colore delle pietre e se c e un prodotto che rende la pietra non assorbente a olio… dovrei trattare circa 400 mq di pietra lavica …. grazie

    1. Buongiorno Vincenzo, la nostra assistenza tecnica si è messa in contatto con te via mail per aiutarti a trovare il miglior trattamento per risolvere il problema.
      Saluti
      Laura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *