app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Come fare

Pulire e Proteggere un Pavimento in Pietra Esterno | Trattamento della Pietra Non Lucida in Esterno

I pavimenti e i rivestimenti esterni in pietra naturale non lucida o grezza sono veramente affascinanti: Pietra di Vicenza, Quarzite, Pietra di Lecce, Pietra Serena… vengono utilizzate in svariati modi nei nostri spazi esterni. Una delle caratteristiche principali di queste tipologie di pietre porose, però, è l’alto assorbimento, con il conseguente svantaggio di risultare spesso soggette a macchie e al degrado dovuto agli agenti atmosferici.

quarzite_esterno
Come ben sappiamo, la migliore cura è la prevenzione, e proprio per questo motivo ti proponiamo alcune soluzioni per effettuare una corretta pulizia e il trattamento protettivo ideale per le tue superfici esterne in pietra naturale.

 

Pulire un pavimento o rivestimento esterno in pietra appena posato

filacleaner-itaÈ di fondamentale importanza assicurarsi che il pavimento nuovo in pietra esterna sia perfettamente pulito e privo di residui dopo posa. Quarzite, Pietra di Vicenza e molte altre pietre locali porose, però, sono sensibili alle sostanze acide quindi occorre prestare molta attenzione al detergente da usare.
Per pulire in maniera efficace usa FILACLEANER, il detergente neutro universale ideale per tutte le superfici, anche le più delicate.
Diluisci FILACLEANER in acqua (1 parte di prodotto in 30 d’acqua), stendi la soluzione utilizzando uno spazzolone, insisti bene sulla superficie, quindi raccogli il residuo e procedi con un risciacquo abbondante di tutto il pavimento.

Leggi qui come pulire ogni tipo di superficie con il detergente universale FILACLEANER

 

Pulire e sgrassare un pavimento o rivestimento in pietra con FILAPS87

filaps87-itaSe il tuo pavimento in pietra necessita di una pulizia profonda, ti consigliamo di effettuare un lavaggio straordinario (consigliabile una o due volte l’anno) che permetta di rimuovere a fondo lo sporco che può essersi accumulato nel tempo. Utilizza FILAPS87, un prodotto unico che ti permette di sgrassare, decerare e smacchiare varie tipologie di pavimento.
Diluisci il prodotto (1 litro ogni 10 litri di acqua), applicalo e attendi che agisca; dopo 4-5 minuti procedi intervenendo con uno spazzolone (o una monospazzola), raccogli il residuo (con uno straccio o con l’aspiraliquidi) e risciacqua con molta acqua.

Scopri come sgrassare, decerare e smacchiare le superficie con FILAPS87

 

Rimozione di graffiti, smog e polveri da rivestimenti in pietra all’esterno

filanopaintstar-itaIn caso tu abbia un rivestimento esterno in pietra annerito a causa di smog, polveri o ricoperto di graffiti, puoi affidarti a FILANOPAINT STAR, il pulitore forte dalla consistenza viscosa, ideale per pareti in cemento, pietra naturale, mattoni faccia a vista.
Utilizzarlo è facilissimo: procedi alla stesura del prodotto non diluito con pennellessa o airless, attendi che questo agisca sulle macchie, intervieni utilizzando uno straccio ruvido e procedi con il risciacquo.

 Scopri come pulire le tue superfici esterne da alghe, muschi e annerimenti con FILA

Dopo aver pulito a fondo la superficie interessata, puoi procedere con uno dei seguenti trattamenti, a seconda delle tue esigenze

Proteggere dall’umidità pavimenti e rivestimenti in pietra esterni

HYDROREP_ECOSe il tuo spazio esterno è soggetto a umidità e pioggia, ti consigliamo di affidarti a HYDROREP ECO, l’idrorepellente traspirante ecologico (ideale per pietra naturale, agglomerati, cemento, cotto e klinker) che evita la formazione di alghe, muschi ed efflorescenze e protegge le superfici dagli agenti atmosferici e dall’umidità.
Applicalo direttamente sul pavimento o sul rivestimento interessato, utilizzando un pennello e avendo cura di stenderlo su tutta la superficie, comprese le fughe. Prima che il prodotto si asciughi, rimuovi l’eventuale residuo con una spugna o con un panno in microfibra. Dopo sole 4 ore la superficie è calpestabile.

 Scopri come impedire la formazione di alghe e muffe con HYDROREP ECO

 

Protezione antimacchia e antigraffiti per superfici in pietra esterne

filaw68-itaPer eseguire una valida protezione che non alteri l’aspetto naturale della tua pietra esterna, utilizza FILAW68, l’antimacchia ecologico che protegge non solo dalle macchie, ma anche dai graffiti impedendo vernici e colori di penetrare nella pietra, rendendo facile e veloce la successiva pulizia.
Applicarlo è molto semplice: a superficie asciutta, stendi due mani di seguito di prodotto puro utilizzando un vello o un pennello, impregnando bene anche le fughe. Una volta che il prodotto si è asciugato, la superficie è calpestabile.

 

 

Trattamento antimacchia ravvivante per pietre non lucide posate all’esterno

filapt10-itaInfine, se desideri ravvivare la tonalità della tua pietra e dargli un bell’effetto bagnato, utilizza FILAPT10, il protettivo antimacchia ravvivante effetto bagnato, ideale in prossimità di barbeque o vialetti dove sostino auto.
La sua formula idro-oleorepellente ravviva il materiale e nel frattempo lo rende estremamente resistente al traffico, facilitando la successiva pulizia della superficie trattata.
Per applicarlo in maniera adeguata, segui queste semplici istruzioni: agita bene il prodotto prima di stenderlo (puro o diluito 1:10) utilizzando un vello, un rullo o una pennellessa e avendo cura di impregnare bene anche le fughe. Dopo 3 ore procedi con il passaggio di una seconda mano sull’intera superficie. A superficie asciutta sarà di nuovo calpestabile.

 

Vuoi conoscere gli altri prodotti per la protezione delle superfici? Clicca qui

Tags: FILACLEANERFilaHP98FILANOPAINT STAR @itFILAPS87FILAPT10FILAW68HYDROREP ECOLavaggio dopo posa superficilavaggio straordinarioPietra di LeccePietra di Vicenzapietra naturalepietra naturale grezzapietra naturale non lucidaPietra Serenaprotezione antimacchiaprotezione pietraprotezione ravvivanteQuarzitetrattamento antisporcoTrattamento Superfici

22 risposte a “Pulire e Proteggere un Pavimento in Pietra Esterno | Trattamento della Pietra Non Lucida in Esterno”

  1. Buongiorno
    Ho posato ancora qualche anno fa’ 100 mq2 di una bellissima pietra Indiana naturale grigia, ora però la pietra ha perso la sua brillantezza e oltretutto assorbe qualsiasi cosa cadi a terra. Due anni fa’ ho fatto fare un trattamento, ma ha durato poco ed è stato costoso. Ora sto facendo una pulizia con l idropulitrice, per togliere tutto il deposito fatto in un anno( come mi è stato consigliato), domanda che prodotto potrei mettere ora che il pavimento è pulito?

    1. Buongiorno Nicola,
      consigliamo di procedere come segue:

      1- Iniziare con un lavaggio generale della superficie con FASE ZERO, detergente concentrato che rimuove lo sporco più tenace. Essendo questo materiale sensibile agli acidi, sarà importante non utilizzare alcun acido che potrebbe intaccare irrimediabilmente la superficie.

      2-Dopo 3-5 giorni, a superficie perfettamente pulita ed asciutta consigliamo l’applicazione del protettivo antimacchia (idro-oleorepellente) che renderà la superficie più resistente allo sporco, da scegliere tra uno dei seguenti prodotti:

      – FOB XTREME protettivo impregnante antimacchia, traspirante, ad effetto naturale

      o, in alternativa

      – STONEPLUS protettivo impregnante antimacchia, traspirante, ad effetto tonalizzante.

      Rimaniamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

      Cordiali saluti,
      Chiara

  2. buongiorno volevo chiedere : ho 2 terrazze pavimentate con pietra opera incerta con il tempo la pierta ha perso il suo fascino cosa posso usare per pulirla bene e renderla luminosa grazie

    1. Buongiorno Luciano,

      grazie per aver contattato il nostro Dipartimento di Assistenza Tecnica.

      Rispetto alla Sua richiesta consigliamo:

      – un’iniziale pulizia della superficie con il detergente specifico per sporco esterno FASEZERO

      – e, dopo qualche giorno, a pavimento pulito e perfettamente asciutto, una successiva protezione tonalizzante (1 o 2 mani) con STONEPLUS

      Rimaniamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

      Cordiali saluti,
      Chiara

  3. Buona sera volevo un consiglio. Da poco che o fatto il pavime del marciapiede e o utilizzato la pietra albanese burattata. Per proteggere la pietra e se si dovesse sporcare con le gomme dell’auto che prodotto mi potreste consigliare anche se devo spendere molto. Grazie aspetto vostro consiglio

    1. Buongiorno Giuliano,
      Per la pulizia consigliamo PS87 PRO diluito 1:5 lasciato agire per max 5 minuti e ben lavorato con uno spazzolone sulla superficie, insistendo sui punti ove sono presenti i residui di gomma. E’ consigliamo rimuovere immediatamente i residui del lavaggio e di risciacquare con acqua pulita.

      Consigliamo inoltre, per facilitare la pulizia della superficie, di applicare, a superficie asciutta e pulita (dopo qualche giorno dal lavaggio con PS87 PRO) il protettivo idro-oleorepellente FOB XTREME.

      Rimaniamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

      Cordiali saluti,
      Chiara

  4. I mieivgradini esterni di granito porosi esposti al nord per cui molto umido assorbe in modo pesante lo smog associato all’umidita per cui molto difficili da tenere puliti….chiedo c’è un trattamento specifico sia per la pulizia sia perché non assorbe questa umidità e sporco? Voi lo date e quanto costa?

    1. Buongiorno Mirella,

      in merito alla sua richiesta, le suggerirei di lavare dapprima l’area con FILAALGAE NET, un detergente utile a rimuovere i depositi di smog e le colonie di microorganismi (muffe, muschi).
      Il prodotto va spruzzato sull’area e va lasciato agire per 15 minuti. Quindi strofinare con una spugna abrasiva, raccogliere i residui e risciacquare con acqua pulita.
      Dopo un paio di giorni dal lavaggio, a superficie asciutta e pulita, applicare HYDROREP ECO, un idrorepellente base acqua ad effetto naturale. Il prodottto va applicato, a pennello, sulla superficie. Tamponare con un panno l’eccesso entro 15 minuti. Quindi attendere 4 ore prima di calpestare l’area e 24 prima di bagnarla.

      Cordiali saluti
      Elisa

  5. Buongiorno,
    abbiamo realizzato un piatto doccia posando un mosaico in pietre naturali. L’impresa, al termine della posa, ha utilizzato uno malta ad alte prestazioni modificata con polimero per la stuccatura delle fughe.
    Il risultato è stato che le pietre hanno assorbito il colore scuro dello stucco. L’impresa ha allora agito con Detertek prima diluito e poi allo stato puro. Vorrebbe continuare con altre applicazioni ma ho l’impressione che si stiano rovinando le pietre

    1. Buongiorno Angelo
      confermiamo che l’utilizzo del DETERDEK in questi casi non è mai consigliato poichè gi acidi aggrediscono la parte calcarea dei marmi rendendo la superficie più ruvida e sensibile allo sporco e sbiadendone il colore.

      In genere in questi casi è consigliato proteggere il materiale con un trattamento prefugatura che faciliti poi la pulizia dopoposa.

      Quando poi si usano stucchi a contrasto è fondamentale pulire la superficie immediatamente dopo la fugatura per evitare che i pigmenti possano penetrare nella pietra.

      Consigliamo un lavaggio con un detergente alcalino come FILAPS87 diluito 1:5, spugnare per qualche minuto la superficie e lavorare la superficie con una spazzola, sciacquare con acqua pulita.

      Nel caso la pulizia non fosse sufficiente può ricontattarci telefonicamente ed eventualmente sarà nostra premura fornirLe il nominativo di un trattatore specializzato FILA che potrà valutare un intervento professionale nel rispetto del materiale.

      Rimaniamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

      Cordiali saluti,
      Chiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *