app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Come fare

Come Pulire il Cotto Esterno: 3 Consigli Per Una Pulizia Facile e Veloce

Ormai l’estate è alle porte e con lei la voglia di passare le nostre giornate in giardino. Tra i materiali più belli che possiamo trovare all’esterno c’è sicuramente il cotto. Dobbiamo ammettere, però, che non è semplice mantenerlo pulito; essendo esposto alle intemperie è facile che si sporchi e perda in parte la sua calda tonalità originale. Ecco tre consigli FILA per pulire il cotto da esterno in modo facile e veloce.

1. Pulire cotto esterno: eliminare macchie e polveri bianche (efflorescenze saline)

02-cotto-efflorescenze

Se il tuo pavimento in cotto tende a sfogliarsi o a presentare macchie bianche, è probabile che ci siano delle efflorescenze saline dovute a un po’ di umidità che sale dal sottosuolo. In questi casi ti consigliamo di pulire il cotto esterno utilizzando DETERDEK o FILAPH ZERO i disincrostanti concentrati di FILA ideali per cotto, mattoni faccia a vista e klinker, entrambi efficaci contro le risalite saline provocate dalla troppa umidità.

Leggi qui come utilizzare DETERDEK e FILAPHZERO per rimuovere efflorescenze e residui di posa

 

2. Come pulire il pavimento in cotto da alghe, muschi o muffe?

WithOrWthoutCotto

È semplice, basta utilizzare FILAALGAE NET, il detergente rapido per esterni che elimina alghe, muffe, licheni da pareti e pavimenti esterni. FILALAGAE NET è ideale anche per rimuovere sporco di varia origine: annerimenti da smog, polvere, macchie da ristagno di foglie, ecc.

Ecco come togliere alghe, muschi e annerimenti in soli 15 minuti

 

3. La manutenzione ordinaria del cotto esterno

cotto-esterno

Per la pulizia quotidiana del tuo pavimento, ti consigliamo di utilizzare FILACLEANER, il detergente neutro di FILA, ideale per il lavaggio ordinario di tutte le superfici e finiture perché pulisce senza lasciare residui.

Un paio di volte l’anno, però, ricordati di eseguire una pulizia più profonda con un prodotto sgrassante come FILAPS87, così da rimuovere eventuali accumuli di sporco dovuti ad esempio al ristagno di foglie, polvere o macchie grasse.

Leggi qui come utilizzare FILAPS87 per sgrassare, smacchiare e decerare le tue superfici di casa

 

Ed ora… Un piccolo consiglio extra per il trattamento del cotto esterno.

È molto importante effettuare un trattamento protettivo del cotto esterno per proteggere il materiale dal degrado dovuto agli agenti atmosferici o dalle macchie.
Come scegliere il trattamento giusto? Semplice:
– se hai un pavimento o rivestimento in cotto esposto alle intemperie, prova HYDROREP ECO o FILAES82, gli idrorepellenti traspiranti che difendono dall’umidità ed impediscono la formazione di efflorescenze, alghe e muschi.
– se hai un vialetto o portico in cotto a rischio macchie (es. passaggio di auto, presenza di caminetti e barbecue…) proteggili con FILAW68 o FILAFOB, gli antimacchia ad effetto naturale che proteggono dallo sporco e dall’unto tutti i materiali assorbenti come cotto, klinker e mattoni faccia a vista.

Scopri qui tutti i trattamenti protettivi FILA

 

Tags: come pulire il cottocome pulire il cotto esternocotto in esternoDeterdekFILAALGAE NETFILACLEANERFILAES82FILAPHZERO.FILAPS87FILAW68HYDROREP ECOTrattamento Superfici

18 risposte a “Come Pulire il Cotto Esterno: 3 Consigli Per Una Pulizia Facile e Veloce”

  1. Salve ho un pavimento in porfido da circa 10 anni finora e stato pulito annualmente con acqua a pressione ma purtroppo adesso si sono formate macchie nere per la formazione di muffe è non riesco più ha pulirlo.
    Come posso rimediare grazie.

    1. Certamente, è possibile usare il deterdek anche per pulire un davanzale in cotto. Per le modalità di applicazione leggere le istruzioni riportate in etichetta.
      Saluti
      Laura

  2. Buongiorno,
    ho un marciapiede esterno che circonda tutta la casa, ormai da oltre 20 anni, che presenta sopratutto nelle pareti più esposte a nord delle macchie nere per la formazione di muffe, ora in seguito a lavori di ristrutturazione della casa si sono aggiunti anche residui di cemento, quale prodotto/i utilizzare per pulire?
    In seguito ai lavori devo posare del cotto nuovo su alcuni tratti di marcipiede, cosa utilizzare da subito su cotto nuovo ?
    Saluti
    Daniela

    1. Buongiorno Daniela,
      per il cotto già posato e annerito consigliamo prima di tutto una pulizia con FILAALGAE NET per rimuovere le macchie nere dovute alla formazione di muffe. Dopo aver risciacquato la superficie si potrà procedere con un lavaggio con DETERDEK per rimuovere anche i residui di cemento. Per il cotto appena posato, è opportuno un lavaggio sempre con il detergente DETERDEK.
      A disposizione per qualsiasi ulteriore consiglio
      Saluti
      Laura

  3. Salve ho una scala esterna in cotto su cui ho dato un trattamento lucido in alcune parti si e come staccata la patina lucida e in alcune affiorano delle patine bianche come si puo recurarla?

    1. Buongiorno Roberto,
      Sarebbe importante conoscere che tipo di prodotto è stato applicato per poter indicare in modo preciso un prodotto per la sua rimozione.
      Probabilmente si sta staccando a causa di efflorescenze saline che spingono da sotto.
      Se non si riesce a rintracciare il prodotto, suggerirei di provare FILANOPAINT STAR (che funziona su cere e protettivi filmanti in generale), quindi lavaggio acido con DETERDEK o FILAPHZERO.
      A disposizione per qualsiasi ulteriore informazione
      Saluti
      Laura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *