app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Come fare

Come ripristinare il trattamento a cera sul pavimento in cotto

taverna-cottoQualche giorno fa un amico mi ha chiesto un consiglio su come ripristinare il pavimento in cotto della sua taverna. Aveva da poco effettuato dei lavori di ristrutturazione, togliendo un vecchio caminetto, e non sapeva come fare per eliminare la differenza di tonalità tra la parte di superficie ora scoperta ed il resto del pavimento. Voglio condividere con voi quanto gli ho consigliato di fare.

Prima di tutto è importante capire se il pavimento in cotto è trattato e, se si, con quale tipo di cera: liquida o in pasta? Se la superficie è cerata, infatti, occorre effettuare un buon lavaggio decerante e sgrassante su tutto il pavimento, anche nella zona dov’è stato rimosso il caminetto, così da uniformare la superficie.Se il pavimento è trattato con una cera in pasta, il prodotto giusto da utilizzare è FILASOLV, un solvente decerante specifico per rimuovere i trattamenti tradizionali di cere al solvente dai pavimenti in cotto, marmo e legno. Il prodotto è utile anche per uniformare i pavimenti che, a causa di una scorretta o eccessiva applicazione di cere in pasta, presentano opacità o striature.

Basta impregnare per bene uno straccio di FILASOLV e pulire la superficie avendo cura di non ridistribuire i residui di cera. Nei casi più tenaci versare FILASOLV direttamente sulla superficie, distribuirlo e lasciarlo agire per qualche minuto e intervenire energicamente con uno spazzolone (o monospazzola). E’ importante intervenire sempre su piccole zone e raccogliere poi lo sporco disciolto con uno straccio.

Nel caso, invece, di trattamento con cera liquida, il decerante da utilizzare è FILAPS87, detergente sgrassante smacchiatore per cotto, gres porcellanato, marmo, pietre non lucidate e cemento.

Diluire un litro di FILAPS87 in 5 litri d’acqua, stendere e lasciare agire per 10 minuti. Intervenire poi con uno spazzolone o monospazzola. Raccogliere poi il liquido con uno straccio o aspiraliquidi, infine risciaquare bene la superficie.

A questo punto, dopo aver ben decerato il pavimento, è possibile ripristinare il trattamento protettivo applicando una cera. Ancora una volta, la scelta può essere effettuata tra una cera liquida o in pasta.

Per il trattamento con cera liquida, applicare prima di tutto una mano di FILAJET, un protettivo antisporco per cotto, pietra naturale, gres porcellanato, ceramica smaltata che crea una pellicola protettiva contro l’usura del passaggio e l’accumulo delloNATURWAX-003 sporco. Completare quindi il trattamento con una cera liquida a scelta in base all’effetto desiderato: FILAMATT effetto naturale, FILASATIN effetto satinato, FILACLASSIC o FILALONG LIFE effetto lucido.

Per il trattamento con cera in pasta, applicare FILANATURWAX pura utilizzando una normale spugna da bagno sintetica, oppure pennellessa e straccio. Una volta asciutta, lucidare con straccio di lana o lucidatrice. Completare quindi il trattamento con una cera liquida a scelta tra quelle sopra indicate: FILAMATT, FILASATIN, FILACLASSIC o FILALONG LIFE.

 

Tags: cera in pastacera liquidadecerareFILACLASSICFILALONG LIFEFILAMATTFILANATURWAXFILAPS87FILASATINFILASOLVpavimento in cottoprotezionepuliziaripristinotrattamentoTrattamento Superfici

45 risposte a “Come ripristinare il trattamento a cera sul pavimento in cotto”

  1. Tempo addietro ho fatto svolgere ad una azienda specializzata nel trattamento cotto un trattamento e lucidatura nella cucina e sala da pranzo; i risultati sono stati veramente eccellenti, e siccome vorrei provare
    a fare la lucidatura in un’altra stanza, dal momento che notai a suo tempo sui prodotti che utilizzavano il vostro logo, sono a chiedervi quale può essere stato il prodotto nella fattispecie utilizzato e dove potrei reperirlo. Grazie.

    1. Buongiorno Francesco,
      la nostra assistenza tecnica si è messa in contatto con te via mail per poter ricevere ulteriori informazioni in modo da aiutarti ad individuare i prodotti utilizzati durante il trattamento.
      Saluti
      FILA

  2. salve ho dato la cera al cotto esterno che si trova sul balcone non diluita ma ne ho messa troppa…alcuni gradini sono molto scivolosi e la vorrei togliere come deve fare? grazie

    1. Buongiorno,

      per eliminare lo strato di cera consigliamo di effettuare un lavaggio con FILAPS87, un detergente alcalino decerante sgrassante.
      Il prodotto va diluito 1:5 ( 1 l di prodotto in 5 l di acqua), va steso sulla superficie e lasciato agire per 10 minuti. Intervenire quindi con uno spazzolone esercitando una buona azione meccanica al fine di rimuovere lo strato di cera cosi ammorbidito. Raccogliere i liquidi contenenti la cera (avendo cura di non riapplicarla nell’operazione), quindi risciacquare con abbondante acqua pulita. In caso di residui è possibile ripetere il trattamento. Consiglio di procedere pochi metri quadrati per volta al fine di avere sempre sotto controllo l’operazione.

      Il prodotto non deve essere usato su marmi e pietre lucidate nuove, su legno, su plexyglass o linolieum.

      Con l’occasione le ricordo che non è possibile utilizzare cere liquide su cotti posizionati all’esterno, dal momento che, a contatto con l’acqua, questa tende a sbiancare e a diventare più scivolosa. Nel caso avesse piacere di trattare il suo cotto, selezionando il prodotto più idoneo, rimaniamo a sua disposizione per fornirle le informazioni di cui necessita.
      Saluti,
      Elisa

  3. Buongiorno, la nostra zona giorno (salone-cucina) è pavimentats in cotto fiorentino trattato 30 anni fa con prodotti fila di cui non riusciamo più a rintracciare i riferimenti. Erano una cera gialla in tanica a cui poi si faceva seguire una finitura lattiginosa sempre in tanica. Il pavimento trattato era in ottime condizioni, ma nel ristrutturare la cucina abbiamo avuto bisogno di una pulizia profonda, eseguita a macchina da ditta specializzata, che ha sgrassato e decerato il pavimento solo in cucina. Ora si tratta di ripristinarne il trattamento protezione+finitura ma vorremmo che il pavimento ripristinato si avvicini il più possibile, come colore, a quello trattato tanti anni fa. Quali prodotti ci consigliate? Grazie.

    1. Buongiorno Giulia. Rispetto alla Sua richiesta di ripristino pavimentazione, La informiamo che da anni non produciamo più cere colorate, pertanto possiamo proporLe un trattamento ad effetto naturale o ad effetto tonalizzante lucido, come segue:

      Dopo il lavaggio decerante che Lei afferma essere già stato eseguito consiglieremmo

      1) Un trattamento protettivo (idro-oleorepellente) e di finitura per il quale possiamo consigliare:

      1A) TRATTAMENTO A BASE ACQUA:
      1 mano di FILAW68
      + 2 mani di cera di finitura (a scelta tra FILAMATT ad effetto naturale, FILASATIN ad effetto satinato, FILACLASSIC ad effetto lucido o FILALONGLIFE ad effetto altamente lucido).

      1B) In alternativa, come TRATTAMENTO A BASE SOLVENTE
      1 mano di ES82
      + 2 mani di FILANATURWAX
      + 1 mano di cera di finitura (a scelta tra FILAMATT ad effetto naturale, FILASATIN ad effetto satinato, FILACLASSIC o FILALONGLIFE ad effetto lucido).

      Se invece fosse prioritario raggiungere un effetto tonalizzante ad effetto lucido, in alternativa ai punti 2A e 2B potremmo proporLe:
      1C) Un trattamento antimacchia con FILAPT10, protettivo ravvivante ad effetto bagnato LUCIDO a base acqua (SENZA NECESSITà DI APPLICARE UNA CERA DI FINITURA)
      Applicazione:
      Agitare prima dell’uso. A pavimento asciutto e pulito, applicare FILAPT10 con pennellessa, vello o rullo in modo regolare sulla superficie, impregnando bene anche le fughe. Essendo a base acqua, sopporta situazioni di umidità residua e può essere perciò applicato anche solo dopo pochi giorni dal lavaggio iniziale. Dopo 2-3 ore applicare una seconda mano di prodotto seguendo sempre le stesse modalità. Attendere almeno 12 ore prima di trafficare la superficie.

      2) Manutenzione Ordinaria
      Per quanto riguarda poi la Manutenzione Ordinaria del pavimento consigliamo l’utilizzo di FILACLEANER, detergente concentrato neutro.
      Applicazione:
      Per la manutenzione ordinaria: Diluire FILACLEANER 1:200 (25 ml in 5 litri d’acqua) utilizzando un panno ben strizzato. Non occorre risciacquo.

      Per trovare il rivenditore più vicino a Lei, clicchi su https://www.filasolutions.com/ita/rivenditori

  4. Ho un cotto trattato con c’era liquida, sul quale mi è caduta una bottiglia di sgrassatore, macchiandolo. Vorrei togliere il trattamento vecchio a mano e ridare un nuovo trattamento,pertanto vorrei sapere quale tipi di prodotti mi occorrono ed il prezzo. Grazie.

    1. 1) Per la deceratura consigliamo un lavaggio con FILAPS87, diluito 1:5 secondo le seguenti istruzioni.
      Applicazione:

      Diluire 1:5, stendere e lasciare agire 10 minuti.
      Intervenire con spazzolone senza straccio sotto.

      Raccogliere i residui del lavaggio con aspiraliquidi o stracci/carta assorbente e risciacquare bene.

      2) Suggeriamo poi un ripristino della protezione, nel caso in cui sia stata effettuata tempo fa, con:
      1 mano di FILAFOB
      + 1 mano di cera di finitura a base acqua a scelta tra: FILAMATT ad effetto naturale, FILASATIN ad effetto satinato, FILACLASSIC o FILALONGLIFE ad effetto lucido.

      3) Per quanto riguarda poi la Manutenzione Ordinaria del pavimento consigliamo di utilizzare FILACLEANER:
      Applicazione per pulizia ordinaria:
      Diluire FILACLEANER 1:200 (25 ml in 5 litri d’acqua). Se il pavimento è cerato utilizzare un panno imbevuto e ben strizzato. Non occorre risciacquo.

      NOTA BENE: Cliccando sul nome del/dei prodotto/i sopra indicato/i, accederà alla pagina del prodotto stesso. La invitiamo a leggerla con attenzione. Lì troverà tutte le indicazioni relative all’utilizzo del prodotto, la scheda tecnica e di sicurezza, al fine di effettuare correttamente il trattamento ed ottenere il risultato ottimale.

      Per trovare il rivenditore più vicino a Lei, clicchi su https://www.filasolutions.com/ita/rivenditori

      Rimaniamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

  5. Buongiorno volevo “restaurare” il cotto che ha ormai 30 anni di posa. A suo tempo e’ stato trattato con cera liquida Fila e successivamente pasta di cera gialla, sempre Fila. Che prodotti dovrei usare per pulirlo e riportarlo all’ “origine”. Grazie infinite

    1. In merito alla Sua richiesta di trattamento per la pavimentazione in cotto Le proporrei quanto segue:

      1) DECERATURA
      Per la deceratura di cere liquide e in pasta suggeriamo un lavaggio decerante con FILAMAX.

      1) PULIZIA STRAORDINARIA

      Anche in caso in cui il pavimento non sia mi stato cerato consiglieremmo una pulizia straordinaria con FILAPS87 (diluito 1:10) per sgrassare a fondo e successivamente con DETERDEK (diluito 1:5 – 1:10) per andare a rimuovere calcare e vecchi residui cementizi e di stucco che si notano dalle foto;

       

      2) PROTEZIONE ANTIMACCHIA + FINITURA

      Come protettivi idro-oleorepellenti possiamo consigliare il FILAW68 (a base acqua) o il FILAFOB (a base solvente) entrambi con effetto naturale.

       

      3) CERA DI FINITURA
      Consigliamo infine di completare il trattamento con una cera di finitura a seconda dell’effetto desiderato: con FILAMATT per avere un effetto naturale, con FILASATIN per un effetto satinato o con FILACLASSIC, ecocera, o FILALONGLIFE, cera metallizzata, per ottenere un effetto lucido.

       

      *In alternativa ai protettivo + cera (punto 2 + 3) sopra proposti, possiamo consigliare l’utilizzo del FILAPT10, protettivo ravvivante ad effetto bagnato, anche senza cera di finitura, utilizzabile sia in interno che in esterno.

       

       

      4) PULIZIA ORDINARIA

      Una volta pulito e trattato, sarà possibile eseguire l’ordinaria manutenzione sul pavimento con il detergente neutro senza residuo FILACLEANER (diluito 1:200, anche senza risciacquo), se il pavimento è cerato consigliamo di utilizzare uno straccio ben strizzato.



      NOTA BENE: Cliccando sul nome del/dei prodotto/i sopra indicato/i, accederà alla pagina del prodotto stesso. La invitiamo a leggerla con attenzione. Lì troverà tutte le indicazioni relative all’utilizzo del prodotto, la scheda tecnica e di sicurezza, al fine di effettuare correttamente il trattamento ed ottenere il risultato ottimale.



      Per trovare il rivenditore più vicino a Lei, clicchi su https://www.filasolutions.com/ita/rivenditori

    Commenta

    Letta l'informativa sul trattamento dei dati:
    • alle attività di marketing

    • alle attività di profilazione

    Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.