app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Come fare

Macchie chiare sul pavimento in gres? Ecco come rimuovere le cosiddette “macchie di pulito”

Il tuo cucciolo non ha saputo trattenere la gioia nel vederti rientrare da lavoro ed ora ti ritrovi un alone che non va più via, anche dopo ripetuti lavaggi?
Durante la festa di compleanno di tuo figlio è caduto del succo di frutta e ora il pavimento sembra un quadro di Pollock?

Possono essere tante e svariate le cause della comparsa di “chiazze chiare” sul pavimento in gres o ceramica. Sembrano macchie irrecuperabili e vengono trattate troppo spesso con prodotti non idonei o comunque non risolutivi… l’alone chiaro rimane ostinatamente lì, portando tutto lo sconforto del pensiero di un pavimento rovinato irrimediabilmente.

La possibilità di riportare il pavimento alla bellezza originale e di rivivere la stessa soddisfazione di quando si è scelta la piastrella nello show room, è più facile di quanto si pensi.

Le macchie o gli aloni chiari sono spesso la conseguenza della reazione di sostanze acide (come pipì, succhi, vino, vomito…) che, paradossalmente, hanno la capacità di sciogliere i residui di sporco presenti sulla superficie. Ecco perché vengono chiamate “macchie di pulito”.

Questo fenomeno nasce principalmente da due fattori: dal mancato lavaggio di fine cantiere, o dall’accumulo giornaliero dovuto ad una detergenza errata.

 

pavimento in gres con aloni      macchie ed aloni su pavimento in gres

 

Macchie dovute al mancato lavaggio di fine cantiere

E’ importante assicurarsi che, una volta posato il pavimento e terminati i lavori di cantiere, si proceda con il corretto lavaggio delle superfici usando un detergente acido tamponato come DETERDEK PRO che permette l’assoluto rispetto delle superfici garantendo la massima efficacia nel risultato.

In mancanza di questo passaggio, è molto probabile che rimangano sul pavimento residui di cantiere, il più delle volte percettivamente invisibili, che permettono allo sporco giornaliero di aggrapparsi più facilmente.

Leggi qui come effettuare una corretta pulizia dopo posa

 

Macchie dovute ad all’uso di detergenti ad effetto brillantante o lucidante

Altre cause di accumulo dello sporco sono il residuo di acque dure o l’errata detergenza: additivi profumanti e lucidanti contenuti nei comuni detergenti, con l’andare del tempo, creano stratificazioni che opacizzano le superfici. Queste possono essere periodicamente rimosse grazie all’uso di un detergente sgrassante alcalino come PS87 PRO che non contiene soda caustica, per il massimo rispetto della superficie. PS87 PRO è ideale anche per la pulizia di fondo dei pavimenti esterni in gres porcellanato, ceramica, pietra naturale, cotto, klinker e cemento.

 

Che prodotto usare quindi per la pulizia quotidiana?

Per l’ottimale manutenzione di un pavimento in gres o ceramica è buona norma usare un detergente a pH neutro, che non contenga additivi lucidanti, né additivi profumanti, proprio come CLEANER PRO che non lascia residui cerosi o siliconici. 3 tappini di prodotto (pari a 25 ml) in 5 litri d’acqua sono sufficienti a tenere pulito il pavimento senza necessità di risciacquo.

Tags: come pulire il grescome togliere le macchie dal gresDeterdekEliminare Macchie su GresFILACLEANERFILAPS87macchie di pulitopulire pavimento in gres

72 risposte a “Macchie chiare sul pavimento in gres? Ecco come rimuovere le cosiddette “macchie di pulito””

  1. Salve,ho purtroppo usato un antiruggine per rimuovere delle piccole macchie di ruggine dal pavimento e sono rimaste delle macchie bianche.Ho usato bicarbonato e sapone di Marsiglia,la macchia bianca è sparita ma è comunque rimasta una macchia opaca evidente soprattutto controluce.Come posso rimediare?sembrerebbe che al tatto in quel punto il pavimento sia stato corroso perché è molto ruvido.

    1. Buongiorno Monica, la nostra assistenza tecnica si è messa in contatto con te via mail per aiutarti a trovare il miglior trattamento.
      Saluti
      Laura

  2. Buonasera,
    mi è caduta una goccia di antiruggine sul top della cucina in gres. Ora c’è una piccola macchia bianca e in controluce si vede un’ombra opaca. Come posso rimediare?

    1. Buongiorno Tanja, la nostra assistenza tecnica si è messa in contatto con te via mail per aiutarti a trovare il miglior trattamento.
      Saluti
      Laura

    1. Buongiorno Anna, la nostra assistenza tecnica si è messa in contatto con te via mail per aiutarti a trovare il miglior trattamento.
      Saluti
      Laura

  3. Salve,ho purtroppo usato un antiruggine per rimuovere delle piccole macchie di ruggine dal pavimento e sono rimaste delle macchie bianche.Ho usato bicarbonato e sapone di Marsiglia,la macchia bianca è sparita ma è comunque rimasta una macchia opaca evidente soprattutto controluce.Come posso rimediare?sembrerebbe che al tatto in quel punto il pavimento sia stato corroso perché è molto ruvido.

    1. Buongiorno Titty, la nostra assistenza tecnica si è messa in contatto con te via mail per aiutarti a trovare il miglior trattamento.
      Saluti
      Laura

Commenta

Letta l'informativa sul trattamento dei dati:
  • alle attività di marketing

  • alle attività di profilazione

Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.