app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Come fare

Nuova Rubrica “Quale materiale ho in casa?” #1 Il Gres: impariamo a conoscerlo!

Se sei un lettore o una lettrice accanita del nostro blog, sai che FILA si prende cura delle tue superfici con soluzioni specifiche ed efficaci. Ti proponiamo sempre nuove soluzioni per i piccoli problemi collegati alla sanificazione, pulizia e manutenzione.

Spesso però le persone non sono proprio sicure di quale materiale abbiano in casa. Ecco perché vogliamo inaugurare questa nuova rubrica dal titoloCome fare a capire il materiale che ho in casa?”. In questa prima uscita parleremo del gres.

pavimento in gres

Abbiamo già capito come eliminare gli aloni dal gres e in questo articolo imparerai a riconoscere in un batti baleno il gres posato in interno ed esterno.

Grazie a queste semplici domande il gres non avrà più segreti per te!
Imparerai a distinguerlo dagli altri materiali che esteticamente possono sembrare simili come, ad esempio, il laminato o le cementine.

Essere sicuri del materiale che si ha in casa significa anche scegliere la soluzione esatta per la pulizia e la manutenzione del materiale in questione. Partiamo quindi con le domande.

In quali aree della casa troviamo il gres?

Il gres è in assoluto uno dei materiali più multiuso. Lo possiamo trovare in tutte le aree della casa, interne ed esterne, come rivestimento o pavimento. Qualche volta lo puoi trovare anche come top della cucina oppure come rivestimento nei box doccia.

Come sono le piastrelle?

Le piastrelle possono essere di formati vari, le più comuni sono queste:

  • 60×60 cm
  • 20 x 20 cm
  • 120 x 30 cm

Quasi sempre troverai il gres effetto legno posato in piastrelle lunghe e strette, questa stessa proporzione la troverai anche posata nei listoni del bagno.
Conoscere le dimensioni delle piastrelle più diffuse per la posa del gres può essere utile ma non sufficiente per riconoscere e distinguere in maniera esatta il materiale.

Esiste infatti qualche altro trucchetto per capire meglio.

Il materiale che ho in casa è gres se …

  • individuo una certa ripetitività nella stampa;
  • riscontro un effetto estetico omogeneo e costante;
  • il materiale è duro al tatto;

In quali colori è disponibile il gres?

Il gres è un materiale camaleontico ed è disponibile in infinite colorazioni e stampe, lo stesso possiamo dire per il suo grado di gloss e per la sua “rugosità”. Proprio a causa di questa sua diversificazione estetica possiamo cadere nel tranello e confonderlo con un altro materiale. Spesso l’occhio inganna ecco perché vi consigliamo di fare la prova del tatto.

Come risulta al tatto?

Al tatto la superficie è percepita come fredda e “suona” rigida.
La ruvidezza invece varia in base al coefficiente di attrito. A seconda delle esigenze un gres può essere liscio e lucido oppure ruvido e rugoso. Tutto questo dipende dalla lavorazione, dalla modalità di produzione e dal luogo di destinazione della posatura.

Ha le fughe?

Si, le pavimentazioni in gres hanno le fughe. Queste possono essere in stucco cementizio ed epossidico. Abbiamo parlato della pulizia delle fughe in questo articolo.

gres

Il trucco dell’esperto: la goccia d’acqua

Per essere sicuro al cento per cento che il tuo pavimento è in gres, ti consigliamo il trucco della goccia d’acqua.
Per capire se si ha un pavimento in gres, il test più semplice da fare è quello della goccia d’acqua:

 

Come fare?

Applicare una goccia di acqua sul pavimento e lasciare asciugare per dieci minuti. Se passato questo lasso di tempo l’acqua rimane in superficie e non scurisce il materiale, vuol dire che si ha un gres.
Il gres, infatti, è un materiale inassorbente significa che non assorbe l’acqua o altri agenti macchianti.


Ci sarebbe un altro trucco per capire se il tuo materiale è gres. In alcune case è spesso fornito un campione del materiale o comunque una scorta di piastrelle da usare in caso di necessità.
Se osservando il retro della piastrella, noti una griglia o una geometria regolare stampata significa che è gres!

Cosa ne pensate di questa nuova rubrica? La trovate utile? Fatecelo sapere nei commenti!

 

4 risposte a “Nuova Rubrica “Quale materiale ho in casa?” #1 Il Gres: impariamo a conoscerlo!”

  1. Buonasera ho un pavimento in gress porcellanato lappato (credo opaco) vorrei capire quale fosse il detergente più adatto per la pulizia ordinaria.
    Grazie

    1. Buongiorno Valentino P., la nostra assistenza tecnica si è messa in contatto con te via mail per aiutarti a trovare il miglior trattamento.
      Saluti
      Jennifer

  2. Buonasera, due anni fa ho ristrutturato casa con pavimenti in gres porcellanato lappato lucido, a parte la disperazione per la pulizia, ma che spero di risolvere con i vostri consigli, mi preme far notare che sul mio pavimento oltre agli aloni vedo in alcune piastrelle quella griglia geometrica del retro. Anche queste macchie, se lo sono, è possibile eliminarle?
    Vi ringrazio sin d’ora per i preziosi consigli.
    Rosetta Del Prete

    1. Buongiorno Rosetta M., la nostra assistenza tecnica si è messa in contatto con te via mail per aiutarti a trovare il miglior trattamento.
      Saluti
      Jennifer

    Commenta

    Letta l'informativa sul trattamento dei dati:
    • alle attività di marketing

    • alle attività di profilazione

    Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.