app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Come fareProdotti

Pavimento Nuovo: Ecco Perché è Fondamentale il Lavaggio Dopo Posa

Dopo l’acquisto di una nuova casa o dopo una ristrutturazione con l’installazione di un nuovo pavimento è indispensabile effettuare un buon lavaggio delle superfici per rimuovere ogni residuo di cemento, malta e colla derivanti dalla posa.

Purtroppo questa operazione molte volte non viene eseguita o viene fatta con prodotti non specifici e questo può causare, nel tempo, diversi problemi al pavimento.

Cosa succede se non viene fatto il lavaggio dopo posa?

  1.  I residui della posa (spesso non visibili ad occhio nudo) restano sulla superficie e lo sporco si  aggrappa più facilmente. Vi è la sensazione, da parte del consumatore finale, che anche un materiale inassorbente possa macchiarsi facilmente.
  2.  I residui diventano parte del materiale, modificandone il colore (ad esempio da bianco a grigio). A volte può accadere che cadano sulla superficie alcune gocce di sostanze acide come alcuni soft drink e vino che sciolgono lo sporco eliminandolo localmente, assumendo la sembianza di aloni e macchie (chiamate tecnicamente “macchie di pulito”).
  3. Se viene effettuato un trattamento antimacchia, i residui di posa e di cantiere si fissano definitivamente sulla superficie.

primadopo-MOD

 

Cosa succede se viene effettuato il lavaggio con prodotti non specifici?

Se non viene utilizzato il prodotto corretto si corre il rischio di:

  1. rovinare irrimediabilmente il materiale
  2. danneggiare le fughe e/o i profili in acciaio e in alluminio

Questo è quanto accade, ad esempio, con l’impiego dell’acido muriatico, sostanza corrosiva e pericolosa per l’utilizzatore.

acido-muriatico-pericoli-rischi

 

Perché è importante eseguire il lavaggio dopo posa?

Un corretto lavaggio dopo posa e di manutenzione consente di:

  1. ottenere un pavimento pulito, assicurando un ambiente salubre e sano, e migliorando il benessere delle persone nel tempo
  2. assicurare la bellezza originale del materiale nel tempo
  3. mantenere inalterate le prestazioni dei materiali

travertino-lavaggio-ps-deterdek-rid

 

Il prodotto giusto per il lavaggio dopo posa di ogni superficie

FILA ha ideato una serie di prodotti ideali per la pulizia iniziale e specifici per ciascun tipo di materiale e di fuga.

 

DETERDEK PRO: DETERGENTE ACIDO PER GRES, COTTO E PIETRE RESISTENTI AGLI ACIDI

Non è un semplice acido tamponato ma un acido che grazie alla sua componente di detergenza rimuove facilmente la componente polimerica (additivo) dei fuganti cementizi.
Pulisce senza aggredire le superfici, le fughe gli elementi in alluminio e acciaio (cappe, condotti, etc…).
• Acido tamponato che non sviluppa fumi nocivi per l’opertatore e l’ambiente a differenza di altri acidi in commercio. Il suo utilizzo risulta quindi più semplice e sicuro.
Specifico per il lavaggio fine cantiere ma ideale anche per eliminare le macchie di origine inorganica come ruggine, effllorescenze saline, calcare, strisci di metallo…

pavimento-gres-lavaggio-deterdek-rid

 

FILAPS87: DETERGENTE SGRASSANTE PER PIETRE CALCAREE, CEMENTINE E PIETRE RICOSTRUITE

È il detergente alcalino che grazie alla sua composizione chimica è ideale per il lavaggio di base, di pietre non lucide e non resistenti agli acidi come le pietre calcaree, cementine e pietra ricostruita.
• prodotto multifunzione: pulisce, smacchia, sgrassa e decera in base alle diverse diluzioni.
• puro, smacchia il gres porcellanto dalle macchie impossibili.
• ideale per lavare le superfici che necessitano di un lavaggio straordinario

 

FILACR10: PULITORE PER RESIDUI EPOSSIDICI E RESINOSI

Il detergente concentrato specifico per il lavaggio dopo posa di pavimenti e rivestimenti fugati con stucchi epossidici e fughe resinose.
• prodotto viscoso che permette il lavaggio a parete.
• formulazione studiata per rimuovere anche stucchi epossidici consistenti e stagionati.
• specifico per materiali non assorbenti: ceramica smaltata, gres porcellanato e mosaici in vetro e ceramica.

 

FILACLEANER: DETERGENTE NEUTRO PER SUPERFICI DELICATE

Il detergente neutro indispensabile per il lavaggio dopo posa di pavimenti in pietra naturale con finitura lucida e sensibili agli acidi forti.
• ideale per la manutenzione quotidiana di tutte le superfici.
• prodotto concentrato e con resa elevata e alto potere pulente.
non lascia residuo e riduce i tempi di lavoro.
• mantiene l’igiene del pavimento.

 

L’esperto risponde: Che cos’è una fuga additivata?

Le fughe additivate, possono considerarsi l’evoluzione delle fughe cementizie. In fase di produzione vengono aggiunti al cemento degli additivi che possono rendere il composto più flessibile, idrorepellente, antimuffa, ma allo stesso tempo rendono il composto più tenace da rimuovere.

Tags: DeterdekFILACLEANERFILACR10FILAPS87Lavaggio Dopo Posa PavimentiLavaggio dopo posa superficilavaggio inizialePulire i pavimentipulizia pavimento

235 risposte a “Pavimento Nuovo: Ecco Perché è Fondamentale il Lavaggio Dopo Posa”

  1. Salve.
    A causa di mal esecuzione di sigillatura fughe circa 1 anno fá, ho dovuto rifare le fughe del pavimento con mapei keracolor ff e fugolastic.
    Siccome il mio pavimento è un gres lappato, il pavimentista ha effettuato un lavaggio dopo stuccatura ( dopo due giorni dalla stuccatura essendo che abito nell’appartamento, quindi non potevo aspettare troppo per il lavaggio) con un prodotto fortemente alcalino e macchina professionale.
    A fine lavoro il pavimento era una meraviglia, ossia bagnabile completamente al solo passaggio della microfibra umida, mentre ora, dopo circa 10gg dalla stuccatura e lavaggio, mi accorgo che man mano il pavimento diventa non bagnabile completamente come se si bagnasse a macchia di leopardo, quindi come se l’ acqua scivolasse su (idrorepellente).
    Come potrei intervenire per ripristinare la bagnabilitá del pavimento e quindi la pulibilitá quotidiana?
    Considerando anche che ad oggi (10 giorni), le fughe, in alcuni punti, al passar del dito su di esse, rilasciano ancora piccoli residui di cemento, ma sono ben cementate e dure.
    Ripeto che il pavimento é un gres lappato e quindi il posatore nell’asportare i residui di malta cementizia, non ha usato acidi e mi ha consigliato di lavare quotidianamente con acqua ed un pò di aceto, che è leggermente acido ma non intacca la finitura della piastrella, se molto diluito.
    Grazie mille e grazie per gli utili consigli che fornite

    1. Buongiorno Gigi,
      L’aceto diluito in acqua non consente una completa pulizia del pavimento, per cui potrebbero aver cominciato a depositarsi sul pavimento dei residui di varia natura, da cui la differenza di comportamento a livello di manutenzione.
      Proponiamo quindi l’uso del detergente neutro FILACLEANER, meglio se utilizzato in acqua tiepida. Ad alte diluizione (3 tappini per 5 litri) non si richiede risciacquo.
      A disposizione per qualsiasi ulteriore consiglio
      Saluti
      Laura

  2. Buon giorno,
    ho lavato i giorni scorsi il pavimento in gres porcellanato lappato con un prodotto della Nuncas ( Winto) specifico per pavimenti come il suddetto diluendo il prodotto in quantità superiore a quella consigliata. Premetto che non conoscevo i prodotti fila finora. Ora mi ritrovo il pavimento con il pavimento con più aloni di prima ed emergono macchioline che prima non avevo visto. Che cosa mi consigliate di usare? non so se il trattamento dopo posa sia stato fatto e con quali prodotti.
    Grazie in anticipo

    1. Buongiorno Silvia,
      Consigliamo prima di tutto il lavaggio con il detergente sgrassante FILAPS87 diluito 1:5 (1 litro di prodotto in 5 d’acqua calda) per rimuovere eventuali residui del detergente utilizzato in precedenza. Quindi si dovrà procedere con il detergente specifico per la rimozione di residui di posa DETERDEK. In questo caso consigliamo un test su una piccola zona per capire bene la migliore diluizione e l’efficacia sul materiale.
      Resto a disposizione per qualsiasi ulteriore consiglio
      Saluti
      Laura

  3. Buongiorno,
    ho da poco acquistato un appartamento nuovo con pavimentazione in gres porcellanato opaco.
    Premetto che non so se sia stata fatta la pulizia del dopo posa.
    Dopo un primo lavaggio con straccio e detergente mi sono reso conto che su buona parte della pavimentazione ci sono dei residui di stucco che lasciano aloni ben visibili sulle piastrelle( sono delle righette sul bordo piastrella).
    Ho provato ad utilizzare il vostro prodotto fila cr10 ma senza ottenere risultati..Mi potreste consigliare come posso fare per risolvere il problema?

    Grazie mille

    1. Buongiorno Giorgio,
      Le fughe del pavimento in gres sono a base cementizia o epossidica? FILACR10 è un pulitore ideale per rimuovere i residui di stucco epossidico ma non efficace nel caso di fughe cementizie. In questo caso è necessario utilizzare il detergente specifico DETERDEK nella diluizione 1:5.
      Resto a disposizione per qualsiasi ulteriore consiglio
      Saluti
      Laura

  4. Salve
    Ho un pavimento in grès porcellanato effetto legno della Ragno montato 2 anni fa ..sebbene sia stata eseguita la pulizia fine posa con un prodotto a base acida il pavimento attualmente appare in contro luce molto ruvido e con chiazze che sembra sporco…mi potreste consigliare il prodotto da usare?…un grazie anticipato

    1. Buongiorno Tiziana,
      molto probabilmente il lavaggio iniziale non è stato sufficiente a rimuovere la patina di residui lasciati dalla posa. Consigliamo di lavare la superficie con DETERDEK diluito 1:5 circa in acqua, procedendo per zone. Si opera bagnando prima il pavimento con acqua (mocio), quindi si applica la soluzione di DETERDEK diluito, lavorandola di seguito con uno spazzolone oppure con una spugna abrasiva. Quindi con straccio o mocio si raccolgono i residui e si fa un un buon risciacquo con acqua pulito per portar via i residui presenti.
      Meglio operare su piccole zone per volta, soprattutto all’inizio in cui serve prendere confidenza con la procedura.
      Per la manutenzione quotidiana consigliamo l’uso di FILACLEANER, detergente neutro che non lascia alcun residuo ed evita quindi la formazione di alonature.
      Nel caso in cui dovesse ancora riscontrare problemi di manutenzione del pavimento possiamo consigliarle l’intervento di un esperto applicatore per un eventuale trattamento antisporco. Se interessata, può inviare una mail di richiesta a assistenzatecnica@filasolutions.com
      Resto a disposizione per qualsiasi ulteriore consiglio
      saluti
      Laura

  5. Salve,
    mi hanno montato 3 anni fa un pavimento in gres fine porcellanato smaltato, fugato con stucco Kerakoll “grigio luce “.
    La pulizia a fine posa non é stata eseguita, ma abbiamo semplicemente pulito noi i pavimenti con i metodi classici (spazzettone e detersivo) . Adesso mi trovò dei punti dove il pavimento ha mantenuto la fuga grigio luce e altri dove la fuga é diventata scura e rimane sporca. Inoltre alcune mattonelle sembrano aver cambiato tonalità e sembrano rimanere sporche. Questo soprattutto nelle zone dove ce piu passaggio.
    Chiedevo quali prodotti consigliate per una prima “sgrossatura” sia per le fughe che per le mattonelle ? Inoltre cosa consigliate per la futura pulizia del pavimento? Per il mio tipo di piastrella consigliate anche un prodotto per proteggere le fughe magari tipo in cucina dove é più facile.macchiarle? Ad esempio mi era rovesciato del caffè sulla fuga e nonostante avessi tempestivamente asciugato purtroppo la fuga é rimasta macchiata. l’unico modo che ho trovato per le.fughe per schiarire é quello di grattare proprio la fuga manin realtà si schiarisce solo perché viene asportato del materiale e non perché viene pulita la fuga.

    Grazia attendo vostri riscontri.

    1. Buongiorno Salvatore,
      per ripristinare l’originale aspetto di piastrelle e fughe consigliamo prima di tutto un lavaggio sgrassante con FILAPS87 diluendo 1 litro di prodotto in 5 d’acqua calda, questo permetterà di togliere l’eventuale sporco superficiale e residui di manutenzione. Poi è fondamentale effettuare un lavaggio con il disincrostante DETERDEK (sempre diluito 1:5), in modo da rimuovere il velo di residui di posa che rendono il pavimento soggetto a macchie ed alonature. Una volta pulito e risciacquato il pavimento dovrebbe riacquistare l’aspetto originale. Per la protezione delle fughe, specialmente in ambienti a rischio macchie come la cucina, consigliamo l’applicazione di Fugaproof, protettivo antimacchia specifico per i giunti tra le piastrelle.
      Per la manutenzione quotidiana, invece, consigliamo l’uso del detergente neutro FILACLEANER che non lascia alcun residuo ed evita, quindi, il riformarsi di aloni e macchie in controluce.
      Resto a disposizione per qualsiasi ulteriore consiglio
      saluti
      Laura

    Commenta

    Letta l'informativa sul trattamento dei dati:
    • alle attività di marketing

    • alle attività di profilazione

    Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.