app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Come fare

Come pulire un piano cucina in pietra sinterizzata o Lapitec®

Nell’ultimo periodo, i piani cucina in pietra sinterizzata stanno avendo una grande diffusione. Questo moderno materiale unisce le caratteristiche tecniche del gres procellanato e della pietra naturale ottenendo delle lastre resistenti alle macchie e alle abrasioni, molto funzionali e semplici da pulire. Proprio per questa facilità di manutenzione, la pietra sinterizzata o Lapitec® è spesso utilizzata per la realizzazione di piani cucina.
Vediamo assieme alcuni utili consigli per mantenere sempre pulito il tuo top cucina in pietra sinterizzata.

 

Prima di tutto: cosa non utilizzare per pulire un piano in Lapitec®

Dato che un piano in pietra sinterizzata non è assorbente, non ha bisogno di alcun trattamento protettivo ed anzi, l’uso di cere, saponi oleosi, agenti impregnanti o altri trattamenti possono comprometterne le caratteristiche tecniche ed estetiche.

Attenzione quindi ai prodotti che acquisti: alcuni detergenti disponibili nel mercato contengono cera o additivi lucidanti che dopo diverse applicazioni possono lasciare una patina oleosa sulla superficie rendendo più difficile la pulizia e rovinando la brillantezza del tuo piano in Lapitec®. Da evitare anche l’uso di detersivo per i piatti.

 

Come pulire correttamente un piano cucina in pietra sinterizzata

Proprio per quanto qui sopra descritto, per la pulizia del tuo top cucina ti consigliamo di usare un detergente neutro che non lasci alcun residuo come FILABRIO o FILACLEANER.
FILACLEANER e FILABRIO sono gli unici detergente raccomandati da Lapitec® perché puliscono efficacemente qualsiasi superficie senza aggredirne la finitura, inoltre FILACLEANER può essere usato in varie diluizioni a seconda delle necessità e dell’intensità dello sporco.

Come usare FILABRIO e FILACLEANER

FILABRIO: è un detergente spray pronto all’uso. Spruzza il prodotto direttamente sulla superficie da pulire, passa quindi con un panno morbido e asciutto.

FILACLEANER: versa 1 tappo di prodotto in una bacinella contenente 2 litri di acqua tiepida o calda. Passa la superficie da lavare con un panno imbevuto della soluzione o una spugnetta non abrasiva. Asciuga quindi con un panno pulito. A questa diluizione, non serve risciacquare.

 

Come togliere una macchia dal piano in Lapitec®

Può accadere che, occasionalmente, sul tuo top cucina si formino delle macchie più tenaci e che tu non riesca a rimuoverle con una normale pulizia. In questi casi è importante capire la natura della macchia per individuare il prodotto migliore per rimuoverla. Vediamo assieme il prodotto giusto da usare per ogni tipo di macchia:

Deposito di calcare
Segni di alluminio
Matita
detergente disincrostante DETERDEK
Modo d’uso: applicare il prodotto diluito 1.5-1:10 a seconda dell’intensità dello sporco. Lasciare agire qualche minuto e intervenire con una spugnetta non abrasiva. Risciacquare poi con acqua pulita.
Grasso
Caffè
Gelato
Succo di frutta
Sangue
Vino
Birra
Inchiostro
Nicotina
Urina e vomito
Pennarello
Coca cola
Tintura di capelli
Gomma o chewing gum
Sgrassante smacchiatore FILAPS87
Modo d’uso: applicare il prodotto da puro a diluito 1:10 a seconda dell’intensità dello sporco. Lasciare agire qualche minuto e intervenire con una spugnetta non abrasiva. Risciacquare poi con acqua pulita.
Ruggine Smacchiatore FILANO RUST
Modo d’uso: applicare il prodotto sulla zona da trattare, in modo da ricoprirla interamente, attendere 15 minuti quindi risciacquare con abbondante acqua.
Silicone Smacchiatore FILAZERO SIL
Modo d’uso: applicare il prodotto puro in modo da coprire completamente ogni residuo di silicone. Lasciare agire per 20 minuti. Intervenire con la spatola fornita nella scatola per staccare i residui ridisciolti, quindi raccoglierli con un panno o carta assorbente.
Cera di candela Solvente decerante FILASOLV
Modo d’uso: versare il prodotto puro sulla macchia, strofinare con una spugnetta e raccogliere i residui con carta assorbente.

 

Ricorda: questi prodotti sono gli unici consigliati da Lapitec® per la pulizia delle sue superfici in pietra sinterizzata.

 

Il consiglio dell’esperto:

Inizia la pulizia su una piccola parte dell’area verificandone l’efficacia prima di applicare il prodotto su tutta la superficie. Non utilizzare in nessun caso acido cloridrico o soda caustica concentrati e prodotti che contengono acido fluoridrico e suoi derivati.

 

Hai bisogno di altri consigli sulla pulizia del tuo top in Lapitec®? Scrivi qui alla nostra assistenza tecnica.

Tags: DeterdekFILABRIOFILACLEANERFILANO RUSTFILAPS87FILASOLVFILAZERO SILLapitec®pietra sinterizzataprodotti Filapulizia del toppulizia delle superficitop cucina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *