Cementine Bagno: Come Pulire un Pavimento in Cementine e Proteggerlo dalle Macchie

L’applicazione delle cementine in bagno è in costante crescita, ma forse non è altrettanto diffusa la consapevolezza che le mattonelle cementine sono molto assorbenti e necessitano di uno specifico trattamento per garantire un’accurata pulizia e protezione dalle macchie. Vediamo quindi le caratteristiche di questo materiale e quali prodotti utilizzare per una corretta pulizia e protezione antimacchia delle cementine in bagno.

come-pulire-bagno-cementine

 

Le mattonelle di cemento decorato, chiamate anche “cementine” o “pastine”, erano ampiamente diffuse in passato per decorare pavimenti di grandi palazzi storici e abitazioni private. Dopo aver attraversato un periodo di minor successo, negli ultimi anni stanno riscuotendo un grande interesse, sia attraverso il recupero delle pavimentazioni antiche, sia con la commercializzazione di nuove linee di prodotto con decorazioni geometriche e colori moderni, in grado di produrre effetti scenografici molto particolari e particolarmente apprezzati in ambienti come il bagno e la cucina.

 

cementine-bagno-FILA

Con quali prodotti trattare le cementine in bagno (e in cucina)?

Le cementine sono mattonelle a più strati, la parte inferiore è composta da cemento ad alta resistenza ed inerti, lo strato superiore è formato da polvere di marmo, cemento bianco e pigmenti inorganici colorati. Questa particolare composizione le rende un materiale sensibile agli acidi e particolarmente assorbenti. Fin dal lavaggio iniziale, dunque, è importante utilizzare i prodotti giusti.

Lavare le cementine con PS87 PRO

come-pulire-cementine

Sia nel caso del lavaggio dopo posa di pavimenti nuovi con cementine moderne, sia per il ripristino di vecchie pavimentazioni realizzate con cementine artigianali, si consiglia di utilizzare il detergente sgrassante PS87 PRO diluito 1:5. Prima di tutto bagnare la superficie con dell’acqua, poi versare la soluzione di prodotto sul pavimento, lasciare agire circa 5 minuti, poi intervenire con uno spazzolone, rimuovere i residui con uno straccio e risciacquare con abbondante acqua.

Il consiglio dell’esperto: mai utilizzare prodotti acidi, solventi all’acquaragia o ammoniaca.

Come proteggere dalle macchie le cementine del bagno con FOB XTREME e MP90 ECO XTREME

Prima di tutto un consiglio importantissimo: prima di applicare un trattamento protettivo al pavimento in cementine, è importante assicurarsi che la superficie sia perfettamente asciutta. Se il trattamento è effettuato troppo presto, bloccherà l’evaporazione dell’umidità sottostante lasciando delle “macchie di umidità”.

Per proteggere le cementine del bagno dalle macchie senza alterare l’aspetto originale della mattonella, si consiglia di applicare FOB XTREME (antimacchia a base solvente) o MP90 ECO XTREME (antimacchia a base acqua).

Stendere con una pennellessa 1 o 2 mani di prodotto in modo uniforme, facendo attenzione ad impregnare bene anche le fughe. Nel caso di utilizzo di MP90 ECO XTREME, stendere una mano impregnando completamente il materiale e rimuovendo il residuo prima che asciughi.

Pulire le cementine in bagno con CLEANER PRO.

Per la manutenzione ordinaria il prodotto ideale per il cemento decorato è CLEANER PRO. Versare circa 3 tappi di prodotto in 5 litri d’acqua e procedere con la pulizia.

Un paio di volte all’anno o quando la superficie è particolarmente sporca, consigliamo una pulizia straordinaria sempre con CLEANER PRO, diluito 1:30.

come-pulire-cementine-bagno

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato su tutte le novità FILA

Articoli più letti

40 Commenti

Commenta l'articolo

40 risposte a “Cementine Bagno: Come Pulire un Pavimento in Cementine e Proteggerlo dalle Macchie”

  1. Buongiorno vorrei essere contatta perché un operaio mi ha macchiato un pavimento dì cementine marocchine usando un prodotto aggressivo. Vorrei sapere se con il vostro intervento è possibile sistemarlo un po’.

    1. Buongiorno Federica,

      grazie per aver contattato il nostro Dipartimento di Assistenza Tecnica.

      Rispetto alla Sua richiesta, riportata in calce, le posso chiedere qualche foto rappresentativa della soluzione?
      Qualche foto nel dettaglio della macchia che lei nota?
      Per caso, ha sotto mano il nome del prodotto utilizzato?
      Le chiedo di indicarci gentilmente la sona dalla quale ci contatta, così da poterle lasciare i contatti dell’applicatore di zona più vicino a Lei.

      Rimaniamo a disposizione.

  2. Salve,
    tutto il pavimento di casa mia è di cementine d’epoca. In cucina molte sono macchiate, purtroppo non sapevo che occorreva utilizzare detergenti neutri.
    Quindi ci sono punti scoloriti o bianchi.
    Inoltre mi è caduto del sapone che è stato per terra per alcuno giorni, creando una macchia opaca, in camera di mia figlia.
    Potete aiutarmi?

    Grazie mille,

    Agnese

    1. Buongiorno agnese f., la nostra assistenza tecnica si è messa in contatto con te via mail per aiutarti a trovare il miglior trattamento.
      Saluti
      Jennifer

  3. Poco più di 3 mesi fa ho terminato la ristrutturazione di un bagno e come pavimento abbiamo scelto dei mattoni a “pastina” detti anche cementine. Scelta rivelatisi subito infausta. Dopo il secondo lavaggio sono comparsi aloni su buona parte dei mattoni, come se ci fossero dei residui calcarei. Ho quindi ricontattato la ditta specializzata che mi fece il trattamento subito dopo la posa e mi disse che probabilmente era stato lavato con prodotti non adeguati. Per farla breve ho dovuto ritrattare con la ditta specializzata, che questa volta mi ha consigliato di utilizzare i prodotti a ph neutro della Nuncas per marmo, che ho puntualmente comprato. La situazione però non è cambiata e a distanza di due mesi dal secondo trattamento sono di nuovo punto e a capo.
    Cosa devo fare?

    1. Buongiorno flavia m., la nostra assistenza tecnica si è messa in contatto con te via mail per aiutarti a trovare il miglior trattamento.
      Saluti
      Jennifer

    Letta l'informativa sul trattamento dei dati:
    • alle attività di marketing

    • alle attività di profilazione

    Cliccando sul pulsante di invio, confermo la richiesta del servizio indicato al punto a) dell’informativa, il consenso al trattamento dei dati per le finalità del servizio e con le modalità di trattamento previste nell’informativa medesima, incluso l’eventuale trattamento in Paesi membri dell’UE o in Paesi extra UE.

    Articoli correlati

    Precedente
    Successivo

    Fila Industria Chimica Spa

    Cap. Sociale: 500.000 €

    Sede legale: Via Garibaldi, 58 – 35018 San Martino di Lupari (PD) – Italy
    Sede amministrativa: Via Garibaldi, 58 – 35018 San Martino di Lupari (PD) – Italy
    Rea: PD-45734
    Codice Fiscale: 00229240288
    Partita IVA: 00229240288 – SDI: MZO2A0U

    N.Reg.Impr.: Iscrizione registro imprese PD 45734