app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Come fare

Cementine Bagno: Come Pulire un Pavimento in Cementine e Proteggerlo dalle Macchie

L’applicazione delle cementine in bagno è in costante crescita, ma forse non è altrettanto diffusa la consapevolezza che le mattonelle cementine sono molto assorbenti e necessitano di uno specifico trattamento per garantire un’accurata pulizia e protezione dalle macchie. Vediamo quindi le caratteristiche di questo materiale e quali prodotti utilizzare per una corretta pulizia e protezione antimacchia delle cementine in bagno.

come-pulire-bagno-cementine

 

Le mattonelle di cemento decorato, chiamate anche “cementine” o “pastine”, erano ampiamente diffuse in passato per decorare pavimenti di grandi palazzi storici e abitazioni private. Dopo aver attraversato un periodo di minor successo, negli ultimi anni stanno riscuotendo un grande interesse, sia attraverso il recupero delle pavimentazioni antiche, sia con la commercializzazione di nuove linee di prodotto con decorazioni geometriche e colori moderni, in grado di produrre effetti scenografici molto particolari e particolarmente apprezzati in ambienti come il bagno e la cucina.

 

cementine-bagno-FILA

 

 

Con quali prodotti trattare le cementine in bagno (e in cucina)?

Le cementine sono mattonelle a più strati, la parte inferiore è composta da cemento ad alta resistenza ed inerti, lo strato superiore è formato da polvere di marmo, cemento bianco e pigmenti inorganici colorati. Questa particolare composizione le rende un materiale sensibile agli acidi e particolarmente assorbenti. Fin dal lavaggio iniziale, dunque, è importante utilizzare i prodotti giusti.

 

 

 

 

 

Lavare le cementine con FILAPS87

come-pulire-cementine

Sia nel caso del lavaggio dopo posa di pavimenti nuovi con cementine moderne, sia per il ripristino di vecchie pavimentazioni realizzate con cementine artigianali, si consiglia di utilizzare il detergente sgrassante FILAPS87 diluito 1:5. Prima di tutto bagnare la superficie con dell’acqua, poi versare la soluzione di prodotto sul pavimento, lasciare agire circa 5 minuti, poi intervenire con uno spazzolone, rimuovere i residui con uno straccio e risciacquare con abbondante acqua.

Il consiglio dell’esperto: mai utilizzare prodotti acidi, solventi all’acquaragia o ammoniaca.

 

 

Come proteggere dalle macchie le cementine del bagno con FILAFOB e FILAMP90 ECO PLUS

Prima di tutto un consiglio importantissimo: prima di applicare un trattamento protettivo al pavimento in cementine, è importante assicurarsi che la superficie sia perfettamente asciutta. Se il trattamento è effettuato troppo presto, bloccherà l’evaporazione dell’umidità sottostante lasciando delle “macchie di umidità”.

Per proteggere le cementine del bagno dalle macchie senza alterare l’aspetto originale della mattonella, si consiglia di applicare FILAFOB (antimacchia a base solvente) o FILAMP90 ECO PLUS (antimacchia a base acqua).

Stendere con una pennellessa 1 o 2 mani di prodotto in modo uniforme, facendo attenzione ad impregnare bene anche le fughe. Nel caso di utilizzo di FILAMP90 ECO PLUS, stendere una mano impregnando completamente il materiale e rimuovendo il residuo prima che asciughi.

 

 

Pulire le cementine in bagno con FILACLEANER

Per la manutenzione ordinaria il prodotto ideale per il cemento decorato è FILACLEANER. Versare circa 3 tappi di prodotto in 5 litri d’acqua e procedere con la pulizia.

Un paio di volte all’anno o quando la superficie è particolarmente sporca, consigliamo una pulizia straordinaria sempre con FILACLEANER, diluito 1:30.

come-pulire-cementine-bagno

 

Tags: bagnocementinecome pulire cemento decoratocome pulire il bagnopulizia cementina

24 risposte a “Cementine Bagno: Come Pulire un Pavimento in Cementine e Proteggerlo dalle Macchie”

  1. mia figlia è entrata in una casa in affitto con sala e cucina con cementine.
    per ora ho trattato solo la sala con una profonda pulizia e diversi strati di cera.
    ma il risultato non è molto soddisfacente e dovro fare il trattamento da Voi consigliato.
    ma prima di trattare la cucina, vorrei sapere se è meglio aspettare l’estate per un risultato più ottimale.
    Inoltre la scelta del trattamento FILAFOB (antimacchia a base solvente) o FILAMP90 ECO PLUS (antimacchia a base acqua) da cosa dipende?
    Per trattare di nuovo la sala con l’antimacchia dovrò togliere la cera messa ora e quale prodotto devo usare ?
    Il trattamento di finitura con una cera rilucidabile (es. FILASATIN – effetto satinato) ogni quanto deve essere ripetuto? ed a ogni ripetizione va effettuato ancora l’antimacchia prima della cera?
    Grazie mille
    Laura
    .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *